venerdì 31 agosto 2012

NO ABBATTIMENTO SCOIATTOLO GRIGIO. IN EUROPA LA PROPOSTA AIDAA

NO ALL'ABBATTIMENTO DELLO SCOIATTOLO GRIGIO. LA PETIZIONE AIDAA ARRIVA IN EUROPA

Lussemburgo (31 agosto 2012) - La battaglia di AIDAA in Europa per chiedere lo stop all'abbattimento dello scoiattolo grigio e per chiedere che si introduca la sterilizzazione in conto della prevista eradicazione (mattanza) degli scoiattoli grigi in Lombardia, Liguria e Piemonte inizia a muovere i primi passi. Proprio oggi è arrivata alla sede dell'associazione AIDAA la lettera spedita lo scorso 28 agosto da Città del Lussemburgo a firma del dottor Gabriel Sanchez Rodriguez con la quale si comunica che la proposta AIDAA è stata iscritta nel registro generale delle petizioni con il numero 1036/2012 e che ora la proposta AIDAA viene inviata alla commissione del Parlamento Europeo per le petizioni che dovrà poi discuterne. I tempi non sono sicuramente strettissimi, ma il fatto che il Parlamento Europeo risponda in una ventina di giorni annunciando l'inizio dell'Iter della proposta AIDAA contro l'eradicazione degli scoiattoli grigi è un primo passo da non sottovalutare. Ora AIDAA seguirà passo passo l'iter procedurale che ci auguriamo possa porre fine sia per il presente che per il futuro alla mattanza dello scoiattolo grigio nel nord Italia ed inserire a livello europeo la pratica della sterilizzazione come unica pratica riconosciuta per il controllo della popolazione di tutte le razze animali presenti nel nostro continente.

AGOSTO: AUMENTATI DEL 10% GLI ABBANDONI

AGOSTO: AUMENTATI del 10% GLI AVVISTAMENTI DI CANI ABBANDONATI IN CITTA'


Roma (31 Agosto 2012) Sono state 744 le segnalazioni (telefonate ed sms) di cani vaganti nelle strade delle città italiane arrivate tra le ore 16 del giorno 31 luglio alle ore 16 del giorno 31 Agosto al telefono amico di AIDAA. Le segnalazioni sono aumentate del 9,9% rispetto alle 677 arrivate nello stesso periodo dello scorso anno. Dai dati sono escluse le segnalazioni relative agli avvistamenti in autostrada che saranno resi noti dopo la metà del mese di settembre. Anche quest'anno le regioni che hanno fatto marcare il maggiore numero di segnalazioni sono state Lazio, Campania, Sicilia e Puglia. In aumento anche le segnalazioni da Lombardia e Piemonte. Tra le città il record delle segnalazioni spetta a Napoli, seguite da Palermo, Roma e Salerno. Nei primi dieci posti entra anche la città di Torino con 13 segnalazioni rispetto alle 8 dello scorso anno.

LEGGE VIVISEZIONE: SIAMO AL CONTO ALLA ROVESCIA

LEGGE VIVISEZIONE: SIAMO AL CONTO ALLA ROVESCIA

La prossima settimana ripartono i lavori ufficiali del Senato della Repubblica e quindi dovrebbe essere reso noto in via definitiva la calendarizzione dei lavori e delle votazioni della nuova legge sulla vivisezione che prevede oltre alle autorizzazioni alle più bieche forme di vivisezione e sperimentazione animale, anche alcune mitigazioni rispetto al passato in merito all'uso degli analgesici per gli animali torturati (anche i nazisti usavano le droghe per non far sentire il dolore ai prigionieri che torturavano per farli parlare) e alcune indicazioni assolutamente teoriche per il finanziamento della ricerca alternativa (dove sono i soldi??) e infine unica nota positiva la chiusura degli allevamenti di cani, gatti e scimmie destinate alla sperimentazione tra le quali appunto Green Hill. Questa è la verità dei fatti. Poi c'è chi sostiene che questa sia la miglior legge possibile. Lo spiegassero agli oltre 680.000 animali che ogni anno vengono torturati e uccisi negli stabulari e nelle università italiane che questa legge gli permette di essere torturati ma con qualche goccia di valium in corpo in piu....

Comunque sia la prossima settimana dovrebbe finalmente iniziare il conto alla rovescia e scoprire se per Novembre ci sarà o meno l'approvazione di questa legge che noi consideriamo nefasta tranne nella parte dove chiude gli allevamenti oppure se dovremo andare oltre e prepararci ad una battaglia ad oltranza per superare questa legge che oggi alcuni incoscenti esaltano come se fosse la vittoria e la fine della vivisezione.

CATIA BROZZI E VARENNE: LA COPPIA VINCENTE

CATIA BROZZI E VARENNE

Catia Brozzi è la responsabile del settore cavalli di AIDAA nonchè direttore della scuderia Unicorno di Corciano, è lei la donna che dopo dieci anni ha riportato in pista Varenne non certo per una nuova gara ma per dare un segnale che per la prima volta un associazione animalista è pronta a dare il suo contributo per lavorare insieme al mondo dell'ippica con lo scopo unico di trovare nuove soluzioni per favorire il benessere e la sicurezza dei cavalli, di tutti i cavalli.

MILANO: BOCCONI AVVELENATI IN PIAZZA CARBONARI

BOCCONI AVVELENATI IN PIAZZA CARBONARI A MILANO


Con una segnalazione arrivata ieri sera allo sportello online di AIDAA si denuncia la possibile presenza di bocconi avvelenati in Piazza Carbonari a Milano. Ecco come la segnalatrice ha descritto la situazione in Piazza Carbonari :"Mi trovavo nei giardini di piazza carbonari col mio cane,e piu' precisamente nel prato adiacente all'area cani maggiore.Notando che il mio cane masticava qualcosa, mi sono allarmata, ma a prima vista non ho trovato nulla. Dopo accurata ricerca pero', smuovendo la terra, ho trovato piccoli bocconcini di colore rosso molto simili a crocchette che mi hanno insospettita. Erano nascosti in vari mucchietti sparsi al centro del prato come fossero pigiati nella terra. Preoccupata ho chiamato il viterinario che mi ha immediatamente consigliato di indurre il vomito al cane, mediante acqua ossigenata, in modo da scongiurare ogni possibile avvelenamento.In data odierna ho effettuato delle ricerche in internet che hanno confermato il mio sospetto: molto probabilmente si tratta di veleno per topi di colore rosso a forma di palline. Parlando col veterinario di zona ho saputo che nei giorni precedenti è arrivato un altro cane con sospetto avvelnamento sempre da piazza Carbonari".Ovviamente si tratta di una segnalazione che necessita ancora delle opportune verifiche e per questo è stata immediatamente inviata al settore veterinario della ASL milanese competente in materia di controllo. Abbiamo voluto comunque pubblicare la segnalazione per evitare ulteriori rischi ai cani residenti in zona.

giovedì 30 agosto 2012

AIDAA SCRIVE AL PAPA: PERCHE' LA CHIESA TACE SUL SESSO CON BIMBI ED ANIMALI??


AIDAA SCRIVE AL PAPA: PERCHE' LA CHIESA TACE SUL SESSO CON BIMBI ED ANIMALI??


Roma (30 Agosto 2012) Con una breve e semplice lettera aperta rivolta a sua santità Papa Benedetto XVI il presidente nazionale dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente - AIDAA chiede come sia possibile che la Chiesa Cattolica non si esprima in maniera chiara e netta contro l'orrore proposto su internet ma anche nella vita quotidiana di tutti i giorni in diverse parti del mondo ed anche in Italia dei film pornografici di contenuto pedofilo che vedono centinaia di bambini e bambine obbligati a fare sesso con gli animali. "La Chiesa Cattolica ed in particolare Papa Benedetto XVI elevano la loro voce contro i mali del mondo che colpiscono gli uomini ed il creato- si legge nella lettera inviata oggi dal presidente AIDAA- noi ci chiediamo come mai ad oggi non sia ancora stata detta una parola da sua Santità per condannare quell'orrendo fenomeno che riguarda la schiavitù sessuale di bambini e ragazzine costrette a fare sesso contro natura con gli animali. Ci aspettiamo che il Santo Padre o qualcuno altro nella chiesa cattolica elevi la propria voce per condannare questi orrori che invadono la vita quotidiana attraverso il mondo telematico. Orrore- conclude la missiva firmata da Lorenzo Croce- che merita di essere condannato al pari della guerra e della pedofilia, ma sul quale ad oggi sembra che tutti facciano finta che non esiste e questo silenzio ci fa molto male come italiani ma sopratutto come uomini".

"CARO ESTINTO" NUOVO SERVIZIO AIDAA PER MICIO E FIDO

NASCE IL SERVIZIO "CARO ESTINTO" DEDICATO A MICIO E FIDO

Roma (30 Agosto 2012) - Con la nuova stagione operativa di AIDAA che si apre il prossimo martedi 4 settembre come sempre sono in arrivo delle novità, dei nuovi servizi assolutamente gratuiti rivolti a micio, fido ed altri animali che vanno a sommarsi ai servizi online di tutela legale degli animali e di gestione degli animali di condominio. A partire da martedi infatti sarà attivato il nuovo servizio "Caro Estinto" rivolto a micio, fido ed altri animali. Si tratta di un servizio "all inclusive" dedicato ai nostri amici a quattro zampe che lasciano questa vita terrena. AIDAA in collaborazione con alcune primarie compagnie di pompe funebri che si occupano anche di dare degna sepoltura agli amici a quattro zampe che hanno fatto parte della nostra famiglia mette a disposizione un servizio assolutamente gratuito di consulenza on-line al quale ci si potrà rivolgere per avere informazioni in merito a:
- cimiteri di animali nella propria regione o città
- quali pratiche servono e dove rivolgersi per la cremazione o inumazione di micio e fido dopo la dipartita
- conoscere se nella vostra città è possibile seppellire micio e fido nel giardino di casa
- elenco delle società di pompe funebri che operano servizio "funerals" rivolto agli animali ed avere da esse un preventivo gratuito.
Inoltre il servizio AIDAA permetterà di conoscere per le maggiori città anche eventuali servizi "funerari" o come espletare le pratiche per la cremazione di altri animali domestici.
Per avere informazioni relative al servizio richiesto basterà inviare un e-mail all'indirizzo di posta elettronica funeralimiciofido@libero.it ed entro cinque giorni lavorativi si riceverà la risposta alla richiesta avanzata.
"Dare degna sepoltura al nostro amico a quattro zampe che ha passato la sua vita con noi è oramai un esigenza per molti amanti degli animali - ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- da qui la nostra idea di realizzare un servizio completamente gratuito di informazioni ai quali si possono rivolgere coloro che hanno queste necessità in prospettiva. Del resto l'amore per i nostri amici a quattro zampe- conclude Croce- non si vede solo durante la loro vita, ma anche a quale destino riserviamo al loro corpo dopo che hanno lasciato questa valle di lacrime".
Roma (30 Agosto 2012) - Con la nuova stagione operativa di AIDAA che si apre il prossimo martedi 4 settembre come sempre sono in arrivo delle novità, dei nuovi servizi assolutamente gratuiti rivolti a micio, fido ed altri animali che vanno a sommarsi ai servizi online di tutela legale degli animali e di gestione degli animali di condominio. A partire da martedi infatti sarà attivato il nuovo servizio "Caro Estinto" rivolto a micio, fido ed altri animali. Si tratta di un servizio "all inclusive" dedicato ai nostri amici a quattro zampe che lasciano questa vita terrena. AIDAA in collaborazione con alcune primarie compagnie di pompe funebri che si occupano anche di dare degna sepoltura agli amici a quattro zampe che hanno fatto parte della nostra famiglia mette a disposizione un servizio assolutamente gratuito di consulenza on-line al quale ci si potrà rivolgere per avere informazioni in merito a:
- cimiteri di animali nella propria regione o città
- quali pratiche servono e dove rivolgersi per la cremazione o inumazione di micio e fido dopo la dipartita
- conoscere se nella vostra città è possibile seppellire micio e fido nel giardino di casa
- elenco delle società di pompe funebri che operano servizio "funerals" rivolto agli animali ed avere da esse un preventivo gratuito.
Inoltre il servizio AIDAA permetterà di conoscere per le maggiori città anche eventuali servizi "funerari" o come espletare le pratiche per la cremazione di altri animali domestici.
Per avere informazioni relative al servizio richiesto basterà inviare un e-mail all'indirizzo di posta elettronica funeralimiciofido@libero.it ed entro cinque giorni lavorativi si riceverà la risposta alla richiesta avanzata.
"Dare degna sepoltura al nostro amico a quattro zampe che ha passato la sua vita con noi è oramai un esigenza per molti amanti degli animali - ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- da qui la nostra idea di realizzare un servizio completamente gratuito di informazioni ai quali si possono rivolgere coloro che hanno queste necessità in prospettiva. Del resto l'amore per i nostri amici a quattro zampe- conclude Croce- non si vede solo durante la loro vita, ma anche a quale destino riserviamo al loro corpo dopo che hanno lasciato questa valle di lacrime".

mercoledì 29 agosto 2012

FARMACI VETERINARI TROPPO CARI. CI ARRIVA ANCHE L'ENPA

FARMACI VETERINARI: ORA ANCHE ENPA SI ACCORGE CHE SONO TROPPO CARI.
La denuncia AIDAA risale al novembre del 2011

Roma (29 Agosto 2012) Finalmente anche l'Enpa Ente Nazionale Protezione Animali si accorge che i farmaci veterinari sono cari e che in Italia di fatto non esistono i farmaci veterinari generici nonostante vi sia una normativa europea che va in direzione opposta. AIDAA aveva denunciato questo fatto nel novembre del 2011 circa dieci mesi fa con una nota nella quale tra le altre cose sottolineavamo che: " In Italia non esistono FARMACI VETERINARI GENERICI nonostante siano contemplati sia dalla risoluzione europea 2004/28 recepita in Italia dal decreto 193/2006.Secondo queste normative è possibile introdurre i farmaci veterinari generici 10 anni dopo la messa in commercio del farmaco per il quale si deposita il brevetto.Ma in Italia i farmaci generici (che mediamente costano il 65% rispetto ai farmaci di marca oggi in commercio) non esistono, le industrie farmaceutiche non hanno interesse a produrne in quanto il guadagno sarebbe risicato, ma non abbiamo mai sentito nemmeno una presa di posizione del ministero della Sanità intervenire per invitare e promuovere la produzione di farmaci veterinari generici". Un problema che conoscono tutti coloro che possiedono animali . Non possiamo quindi che esprimere la nostra viva soddisfazione ora che anche ENPA si pone come obbiettivo il diritto alla presenza dei farmaci generici veterinari.

LINK ORIGINALE DENUNCIA AIDAA DEL 3 NOVEMBRE
http://aidaa-animaliambiente.blogspot.it/2011/11/denuncia-aidaa-in-italia-non-esistono.html

CAVALLI MALTRATTATI A GAIONE IN PROVINCIA DI PARMA

AIDAA DENUNCIA MALTRATTAMENTO CAVALLI A GAIONE (PARMA)

GAIONE (Parma) Otto cavalli tenuti in condizioni pietose, che erano gia stati oggetto in passato di una denuncia da parte dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente che ora torna alla carica corredando la denuncia di un album di 64 fotografie in cui si evince assolutamente la situazione di malessere in cui sono tenuti gli animali dell'allevamento dei cavalli da macello di GAIONE di proprietà del signor Boschi. Dalle fotografie risulta assolutamente la maltenuta degli equini, ed in più rispetto al passato c'è una cavalla che ha appena partorito un puledrino che non riesce nemmeno ad alzarsi e che una volta in piedi zoppica vistosamente. Il presidente di AIDAA Lorenzo Croce ha firmato un esposto inviato alla procura della repubblica di Parma ed al servizio pubblico veterinario chiedendo l'immediato sequestro degli animali e denunciando il proprietario dell'allevamento per maltrattamento.



Oggetto: DENUNCIA MALTRATTAMENTO CAVALLI A GAIONE
Da: segnalazionereati@libero.it
A: <procura.parma@giustizia.it>
CC: <r.guatelli@ausl.pr.it>, <Serv_veterinario_Parma@pec.ausl.pr.it>
Data: 29/08/2012 12:55
ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE - AIDAA

Sede Legale via Roma 62 - 20010 Pregnana Milanese (Milano)

Telefoni 0222228518-3478883546-3926552051

AIDAA nel web:

Mail : press.aidaa@libero.it - presidenza.aidaa@libero.it - direttivo.
aidaa@libero.it




DENUNCIA ANTICIPATA VIA EMAIL.



Io sottoscritto Lorenzo Croce nato a Rho il 23 aprile 1964 nella mia qualità
di presidente nazionale dell´associazione italiana difesa animali con sede
legale in via Roma 62 a Pregnana Milanese (Milano) dove eleggo domicilio mi
rivolgo a codesta procura della repubblica per denunciare quanto segue:

A Gaione in provincia di Parma esiste da anni un piccolo allevamento di cavalli da macello gestito dal signor Boschi, gia oggetto in passato di una nostra segnalazione a codesta procura della repubblica. Abbiamo ricevuto una segnalazione alla quale si aggiunge un album di 69 fotografie dove risulta che i cavalli sono tenuti in condizioni pessime, che una delle cavalle ha appena partorito e che si trova in condizioni disastrose (vedi foto) e che a fatica riesce ad alzarzi.

Per questo motivo AIDAA chiede che si aprano delle indagini formali al fine di denunciare questa persona e di provvedere all'immediato sequestro dei sette cavalli e del puledro presenti nell'allevamento a causa di chiari maltrattamenti.



In fede

Lorenzo Croce

martedì 28 agosto 2012

PICCIONI DIPINTI A VENEZIA. L'IDIOZIA UMANA NON HA CONFINI

non ho davvero parole nel vedere uno che si definisce artista colorare i piccioni con la vernice e vedere altrettanti dementi sorridere con il naso in su per vedere e fotografare questi poveri animali in volo con il peso della vernice sulle ali. Chi ha fatto questo merita tutto il nostro disprezzo. ALTRO CHE ARTE.

ELENCO PRONTO SOCCORSI VETERINARI APERTI 24H SU 24

CREDIAMO DI FARE COSA GRADITA PUBBLICANDO QUI DI SEGUITO L'ELENCO DI TUTTE LE CLINICHE VETERINARIE ED I PRONTO SOCCORSI PER ANIMALI APERTI 24 ORE AL GIORNO PER SETTE GIORNI LA SETTIMANA. 
PIEMONTE:
Clinica Veterinaria sant'ambrogio dei dottori bertoni marcello e laura
Via Tangenziale Ovest - 28068 Romentino (Novara)
tel: 0321 868225, 0321 868540
Anubi,
Strada Genova 299/a - MONCALIERI (TO) Tel. 011.68.13.033
Centro Veterinario Monviso Srl (24 ore e servizio di pronto soccorso)
Via Valpellice 39 10060 San Secondo di Pinerolo (Torino)
Tel 0121/501982 Fax 0121/502980
E-Mail centrovetmonviso@libero.it
Sito www.centroveterinariomonviso.com
Clinica veterinaria,
C.so Merenco 167 - NOVI LIGURE (AL) Tel. 014.37.26.70
Clinica veterinaria Agrilab srl,
Reg. Madonna dei Prati 315 - CENTALLO (CN) Tel. 0171.21.12.01
Clinica veterinaria di Piazza d'armi,
C.so Un. sovietica 89/A - TORINO Tel. 011.31.81.500
Clinica veterinaria Europa,
C.so Marconi 17 - TORINO Tel. 011.66.90.207
Clinica veterinaria la.eco.vet.,
Via S. Francesco Sales 6 - CARMAGNOLA (TO) Tel. 011.97.21.933
Clinica veterinaria privata Savigliano S.R.L.,
Via Assietta 4 - SAVIGLIANO (CN) Tel. 0172.71.20.77
Clinica veterinaria sacco di Valpreda,
Via Gozzano 5 - ASTI Cell. 348.766.30.98
Clinica veterinaria vet service,
Via Cecchi 70 - TORINO Tel. 011.23.37.71
Croce Blu,
Superstrada Torino-Piossasco - PIOSSASCO (TO) Tel. 011.90.65.751
CVT,
Lungodora Colletta 147 - TORINO (TO) Tel. 011.24.82.116
Thedy Frida,
C.so Torino 6 - RIVOLI (TO) Tel. 011.95.66.670


TOSCANA:
Ambulatorio Veterinario Dr. Paola Bertani Dr. Angela Gentile ,
Via Magellano 14/16 50018 Scandicci (Fi)
Tel/Fax 0557301711
Email: docvet2@katamail.com
Clinica veterinaria,
V.le dei Mille 13 - COLLE DI VAL D'ELSA (SI) Tel.0577.92.99.19
Clinica veterinaria,
Via Mart. Liggeri 10/H - LUCCA (LU) Tel. 058.33.70.500
Clinica veterinaria,
V.le Ariosto 30 - SESTO FIORENTINO (FI) Tel. 055.44.89.863
Clinica veterinaria,
Via F.lli Rosselli 39/41 - FIGLINE VALDARNO (FI) Tel. 055.95.44.822
Clinica veterinaria,
Via Giuliani 214/A/B - FIRENZE Tel. 055.42.21.194
Clinica Veterinaria 24 Ore
Via Senese 259/B - FIRENZE Tel. 055.23.22.025; Fax 055.23.23.884
Email: clinicavet24ore@libero.it
Clinica veterinaria aurora,
Via Cassia Nord 106 - MONTERIGGIONI (SI) Tel. 0577.31.90.00
Clinica veterinaria Batolozzi,
Via Romana 46/A - FIRENZE Tel. 057-1668307
Clinica Veterinaria Cascina
Pronto soccorso veterinario 24h su 24
Via T. Romagnola, 338 - 56012 Fornacette (Pisa)
tel. ++39-587-42.31.23 fax. ++39-587-42.44.75
www.clinicaveterinaria.net
Clinica Veterinaria Chirone, (pronto soccorso 24 H, anche animali esotici)
Via Vespucci 7 – Scandicci (FI), tel. 055-7301098
e-mail: info@clinicachirone.com
Clinica veterinaria il prato,
Via Torre 1 - LASTRA A SIGNA (FI) Tel. 055.87.21.866
Clinica veterinaria Minny,
Via Pisana 152/R - FIRENZE Tel. 055.22.80.364
Clinica veterinaria Mugello,
Via Provinciale 1/int - SAN PIERO A SIEVE (FI) Tel.055.84.86.735
Clinica veterinaria Olivuzzo,
Via Olivuzzo 24/R - FIRENZE Tel. 055.71.66.48
Clinica veterinaria S. Prospero,
V.le Trento 10 - SIENA Tel. 0577.28.91.03
Ambulatorio veterinario Val di Sieve,
L.le Duca della Vittoria 164 - FIRENZE Tel. 055.83.98.959
Clinica veterinaria bellariva,
Via Aretina 95/R - FIRENZE Tel. 055.66.04.18
Clinica veterinaria Alberto Briganti,
Loc. Restone 3 - FIGLINE VALDARNO (FI) Tel. 055.95.24.44
Clinica veterinaria Campo di Marte,
V.le Righi 19 - FIRENZE Tel. 055-610552
Clinica veterinaria Certosa,
Via Senese 286 - FIRENZE Tel. 055.20.48.338
Clinica veterinaria Cozzi Lepri,
Via Coletta 21 - FIRENZE Tel. 055.24.76.892
Clinica veterinaria dr. Malcom Holliday,
Via Nardi 16 - AREZZO (AR) Tel. 0575.35.22.01
Clinica veterinaria Europa,
Via del Carota 31 - FIRENZE Tel. 055.64.19.19
Clinica veterinaria Europa studio veterinario associato,
V.le Europa 64 - FIRENZE Tel. 055.68.43.60
Clinica veterinaria gaia di MGF,
Loc. Cavallano - CASOLE D'ELSA (SI) Tel. 0577.94.82.61
Clinica veterinaria Galilei,
Via Franklin 8 - PRATO (PO) Tel. 057.45.82.115
Clinica veterinaria Ghiberti,
Via Gramsci 27 - SESTO FIORENTINO (FI) Tel. 055.42.16.744
Clinica veterinaria il Poggetto,
Via Celso 2/R - FIRENZE Tel. 055.47.30.09
Clinica veterinaria Càscina,
via Tosco romagnola 338 - Fornacette (Pisa) tel. 0587-423123
Ospedale Veterinario Collesalvetti
Pronto soccorso 24h
Via Milano n° 27 Collesalvetti (LI)
Tel 0586 1867988 - 0586 1867989
Veterinario a domicilio
www.veterinarioadomicilio.com
attività aperta da 3 anni: servizio 24h, domiciliare con auto medica sul
territorio di Firenze, Prato e Milano.
Tel. 333.800.53.43


LAZIO:
Ambulatorio Tarricone - specializzato in nuovi animali da compagnia
Via S.S. 16 n° 2287/c - 45038 Polesella(RO)
Tel 0425 947670/339 4682583
www.ambulatoriotarricone.it
Clinica veterinaria,
Via della Moletta 52/54 - ROMA Tel. 06.57.83.740
Clinica veterinaria,
Via Gregorio VII 518 - ROMA Tel. 06.66.21.686
Clinica veterinaria Cristoforo Colombo SRL,
Via F. Landino 27 - ROMA Tel. 06.50.91.11.05
Clinica veterinaria Laurentina,
Via Laurentina 1542 - ROMA Tel. 06.71.36.053
Clinica veterinaria Parioli,
Via Archimede 22 - ROMA Tel. 06.80.69.05.51
Clinica veterinaria Roma Sud,
Via Pilade Mazza - Tel. 06.72.67.50.21
Clinica veterinaria romana,
Via Bufalotta 268 - ROMA Tel. 06.87.20.08.81
Clinica veterinaria SOS,
V.le dei Colli Portuensi 192 - ROMA Tel. 06.58.23.84.88
Clinica veterinaria tiberina,
Via Tiberina 62 - ROMA Tel. 06.332.33.40
Clinica veterinaria Velletri,
Via Ariana KM. 2.200 - VELLETRI (RM) Tel. 06.96.40.762
Centro Cinofilo Caerite srl,
Via Braccianese km 17,200 - BRACCIANO (RM) Tel.06.99.80.10.05
Fax 06.99.80.11.73
Clinica veterinaria Omniavet,
Piazza Omiccioli, 5 - ROMA Tel. 06.52.45.33.74 Cell.0347.50.58.120; 0333.34.64.600
Clinica San Francesco
Via Gennargentu, 20 - ROMA Tel. 06.81.82.106
Clinica Veterinaria Parco di Veio (aperto 24 ore su 24)
Via Formellese km 3,85 - 00060 Formello (RM)
tel: 0689823139 / 3456235026
Ospedale La Favorita,
Via della Favorita, 5 - ARDEA (RM) Tel. 06.91.01.90.37
Ospedale Veterinario CMC s.r.l.
Via Molinelle,27 - 83024 Monteforte Irpino (AV)
tel.0825 683166 - fax 0825 680435 e-mail: ospedaleveterinario@libero.it
Zoospedale Flaminio srl (aperto 24 ore su 24)
Via Bomarzo, 36 - Tel. 06.33.33.208 - 33.36.110 Fax 06.33.30.186

LIGURIA:
Clinica Veterinaria del Dott. Giorgio Bagnasco,
Via Cavour 34-36-54 - BOGLIASCO (GE) Tel. 010.34.70.182
Fax 010.34.71.372
Cell. 0336-253799

CAMPANIA:
Ospedale per la diagnosi e la terapia dei Tumori di interesse veterinario
Centro di Radioterapia veterinaria,
Via Virgilio, 2 - FRATTAMAGGIORE (NA) Tel. 081.83.53.757 Fax 081.83.53.763
Clinica veterinaria Beethoven II,
Via Cappiello 29 - SAN GIORGIO A CREMANO (NA) Tel.081.27.51.25
Centro Veterinario Aminei S.a.s.,
di Giuseppe Gaggiano
Viale Colli Aminei, 255-257-259 - NAPOLI Tel. 081.741.42.70 Fax. 081.744.46.98
e-mail: info@cv-aminei.it
Clinica veterinaria Cavour,
V.co Forino 27 - NAPOLI Tel. 081.29.31.33
Clinica veterinaria cilea,
Via M. Costa 28 - NAPOLI Tel. 081.56.04.855
Clinica veterinaria del Dr. Crocetta Domenico Antonio,
V.le de Lucia 22 - MUGNANO DEL CARDINALE (AV) Tel.0825.51.11.143
Clinica veterinaria delle Fiocche,
Via Fiocche - EBOLI (SA) Tel. 081.28.62.50.44
Clinica veterinaria irpina SAS,
Via Appia C. Spagnola 54 - ATRIPALDA (AV) Tel. 0825.62.70.30

EMILIA ROMAGNA:
Clinica veterinaria 4 zampe,
Via A. Gramsci 6/A - BIBBIANO (RE) Tel. 0522.88.34.80
Clinica veterinaria Avoni Ivano,
Via Emilia Levante 2/A - BOLOGNA (BO) Tel. 051.23.07.09
Clinica veterinaria cucchi,
Via Agnini 10 - CARPI (MO) Tel. 059.68.69.67
Clinica veterinaria dell’Orologio srl
Via Gramsci 1/4 - 40037 Sasso Marconi (BO)
Tel e fax: 051.6751232
clinicadellorologio@yahoo.it
www.clinicaveterinariaorologio.it
Clinica veterinaria estense,
Via Pianelle 31 - FERRARA (FE) Tel. 0532.72.00.33
Clinica veterinaria l'arca,
C.so Isonzo 99/A - FERRARA (FE) Tel. 0532.20.09.53
Clinica Veterinaria Privata Due Madonne di Dott. Matteo Rossi
24 ore su 24
Via Due Madonne 53/A, 40138 - Bologna(BO) tel.051 538 703
web: www.clinicaduemadonne.it
Clinica veterinaria privata Giardini Margherita,
Via Murri 10/A - BOLOGNA Tel. 051.39.22.90
Clinica veterinaria privata Parco Reno,
Via Ronzani 7/25 - CASALECCHIO DI RENO (BO) Tel.051.59.27.30
Clinica veterinaria privata Semprini Giovanni,
Via Montenero 24/a - BOLOGNA (BO) Tel. 051.64.91.706
Privata,
Via Beati 31 - PIACENZA (PC) Tel. 0523.57.98.37
S.Francesco,
Via P.Giordani S.Nicolò 71 - ROTTOFRENO (PC) Tel. 0523.76.20.27
Ospedale Veterinario i Portoni Rossi (Pronto soccorso 24 ore su 24)
Direttore sanitario dott. Daniele Terni
Via Roma, 57/a 40069 Zola Predosa (Bologna)
Telefono: 051755233
web: www.portonirossi.it

FRIULI VENEZIA GIULIA:
Clinica veterinaria,
Via Palladio 32 - TAVAGNACCO (UD) Tel. 0432.57.02.34
Clinica veterinaria san Francesco
Via Commerciale 26 - TRIESTE Tel. 040.41.00.81
Studio Veterinario Associato,
Via G.Bugatto 2/2 - RONCHI DEI LEGIONARI (GO) Tel.0481.47.49.59

LOMBARDIA:
Ambulatorio veterinario
Via Melchiorre Gioia 67 - MILANO Tel. 02.67.07.43.55
Ambulatorio veterinario Sarca (24 ore su 24)
V.le Sarca, 163 - 20126 Milano
Tel. 0266101279 - 3479048598
www.veterinariaomeopatica.it
Ambulatorio Dr. Ruscelli,
Via Zucchi 19 - CUSANO MILANINO (MI) Tel. 0330.60.88.69
Ambulatorio Veterinario M. Gioia
Via Melchiorre Gioia, 67 - MILANO - Tel. 02 67.07.43.55
Arca di Noè,
Via S.Giovannino 15 - PAVIA (PV) Tel. 038.24.60.209
E-mail: arcapv@tin.it - Sito Web: http://www.arcadinoe.com
Arca di Noè,
Via Nazionale 62 - STRADELLA (PV) Tel. 038.54.41.00
E-mail: arcanoedue@tin.it - Sito Web: http://www.arcadinoe.com
Dr. Giorgio Bianchi,
Via Martinetti 8 - MILANO Tel. 0347.498.03.38
Clinica veterinaria,
Via Guglielmo Oberdan 13/1 - AROSIO (CO) Tel. 031.76.23.40
Clinica veterinaria associati Scardovelli e Dominione,
P.zza Monsignor Rossi 14 - BASIGLIO (MI) Tel. 02.90.75.34.66
Clinica veterinaria Beatrice D'Este,
V.le B. D'Este 47 - MILANO Tel. 02.58.30.03.00
Clinica veterinaria bustese,
Via Maino 13 - BUSTO ARSIZIO (VA) Tel. 033.13.21.852
Clinica veterinaria ca' Bianca,
Via Parenzo 2 - MILANO Tel. 02.81.39.461
Clinica veterinaria città di Monza S.R.L.,
Via Messa 7 - MONZA (MI) Tel. 039.83.53.00
Clinica veterinaria città di Pavia,
V.le Cremona 179 - PAVIA Tel.0382.57.15.13
Clinica Veterinaria "Città di Voghera"
Via Cappelletta 2 - VOGHERA Tel e fax 0383.36.72.26
Clinica veterinaria Maddalena
Via pavia, 8 Muggiò (Monza e Brianza)
Tel 0392782622
E-mail: info@cvm24.it | www.cvm24.it
La struttura ha ambulanza veterinaria ed é aperta 24 oresu 24
Clinica Veterinaria Europea
Vicolo della Chiesa 13 - BRESSO ( MI ) Tel. 02.66.50.15.60
E-mail: clinicaeuropea@libero.it
Clinica Veterinaria Parabiago
Via Santini, 32 - 20015 Parabiago (MI)
Tel. 0331 556605 E-mail: info@clinicaveterinariaparabiago.it
Web: www.clinicaveterinariaparabiago.it
Clinica veterinaria San Donato,
Via Europa 22-San Donato Milanese (MI) Tel.02.52.79.946
Web: www.vet-sandonato.com
Clinica veterinaria Sempione - Pronto soccorso 24 ore,
Via Gian Battista Bertini, 17 - 20154 Milano(MI) Tel.02.33.60.51.50
Clinica Veterinaria Via Emilia,
Via Emilia, 22 - 26858 Sordio (LO)
Tel.02/98260728 - Fax 02/98264642
Web: www.clinicaviaemilia.it
Email: info@clinicaviaemilia.it
Ospedale Veterinario San Michele
Direttore Santitario: Dr. Offer Zeira
Via I Maggio 37
Tavazzano con Villavesco (LO) Tel. 0371.760479
Sito web www.ospedalesanmichele.it
Email info@ospedalesanmichele.it
Veterinario a domicilio
www.veterinarioadomicilio.com
attività aperta da 3 anni: servizio 24h, domiciliare con auto medica sul
territorio di Firenze, Prato e Milano.
Tel. 333.800.53.43

MARCHE:
Clinica veterinaria adriatica,
Strada statale Adriatica nord 50/1/2 - SENIGALLIA (AN)
Tel. 071.66.10.072
Clinica Veterinaria De Angelis,
Via Marina 1/f
60018-Marina di Montemarciano(AN)
P.I./C.F.: 02435060427
TEL 071.9194228; 347.0306071
Clinica Veterinaria del Conero s.r.l.,
Dir. San. Dott. Luca Giovanoli
Via delle Grazie, 46
60128 - ANCONA
P.I./C.F.: 02435060427
TEL & FAX: 071 891669 - EMERGENZE: 3771525177
E-mail: ClinVetConero@gmail.com
Clinica veterinaria Federico I,
Via. S. Severo 15 - OSTRA VETERE (AN)
Tel. 071.96.58.66 Fax 071.96.58.66; 071.60.501
E-mail: marinopandolfi@libero.it
Clinica veterinaria Gaia,
via Primo Maggio 142/b
ancona - marche
tel. 071 2916334 / 3394552587 / 3200721118
aperta 24h24
Clinica Veterinaria Mariani,
Via Paliotti 2
63100 - Ascoli Piceno(AP)
Tel 0736.250157; Cel 349.3605916
Web: www.clinicaveterinariamariani.it
Fanum Fortunae
Pronto Soccorso 24 ore
Via Persiutti, n. 2 - 61032 - FANO (PU)
Tel: 0721.82.44.82
Fax: 06.233.299.272
e-mail: osp.vet.fanumfortunae@tin.it
Associazione Veterinaria Trussardi-Cattini-Crotti
Via Puglie, 36, Civitanova Marche (MC)
Tel. 0733.77.22.83
Urgenze-reperibilità 24h: 336.63.74.96

SARDEGNA:
Clinica Veterinaria Dott. Amadori
per animali d'affezione, da reddito ed esotici
via Roma n°109, 07026/OLBIA (O-T)
Tel./Fax 0789/66923 cell.3392218098
e-mail: salvamadori@tiscali.it

Clinica Veterinaria Nemo (Pronto soccorso 24 ore)
Via Budapest 26 - 07100 - SASSARI
Tel. 079212051

Dr.ssa Roberta Demontis
Animali Esotici E Non Convenzionali
Reperibilità H24
Riceve per appuntamento in diverse strutture veterinarie della Sardegna
Info e appuntamenti : 338 9372136 / 392 7948323
demontisroberta@gmail.com

S. Francesco,
Via Re di Puglia - OLBIA (SS)
Tel. 0789.28.122


SICILIA:
Ambulatorio Fauna E Ambiente del Dott. Salvatore Ronsisvalle
Animali Non Convenzionali: Uccelli, Rettili, Anfibi, Piccoli Mammiferi
Via Aldebaran 3b, Catania (CT)
Clinica veterinaria di Pietro Di Marco,
Via Santangelo Fulci 86 - CATANIA (CT) Tel. 095.38.73.44
Clinica Veterinaria S.Francesco di Paola (24 ore su 24)
c\da Lacco 1
98030 Sant'Alessio Siculo (ME)
Tel. 0942.750693
web: www.cvsf.eu
mail: info@cvsf.eu
Centro Veterinario Ferrarotto (24 ore su 24)
Via Rametta, 49 b/c - CATANIA
Tel/Fax 095.7312102
Cell. 328 8712329

TRENTINO ALTO ADIGE:
Clinica veterinaria ippodromo di Merano,
Via Scuderie 37 - MERANO (BZ) Tel. 047.32.20.022
Clinica veterinaria Marlengo,
Via Palade 30/1 - MARLENGO (BZ) Tel. 047.34.47.325

UMBRIA:
Clinica veterinaria,
Via Colle 12 - BETTONA (PG) Tel. 075.98.69.168
Clinica veterinaria Pet Service
Via Larga, 7/b - Loc. Maceratola - 06034 Foligno (PG)
Tel/Fax 0742/321506 Cell.335/5913025 (24 ore su 24)
Clinica veterinaria Rodolfo,
Via Flaminia 573 - GUALDO TADINO (PG) Tel. 075.91.41.336
Clinica veterinaria Trasimeno,
Via Garibaldi 85 - PERUGIA Tel. 075.84.72.081

VENETO:
Clinica veterinaria Pedrani,
Via Caldierino 14 - ZUGLIANO (VI) Tel. 044.53.64.799
Clinica veterinaria piccole Dolomiti,
Via Fusinieri 1 - SCHIO (VI) Tel. 044.55.29.328
Clinica veterinaria s. Marco,
v. Sorio 114/c 35141 Padova tel. 049 8561098
Sito internet: www.sanmarcovet.it
Clinica veterinaria San Francesco,
Via Postumia Romana 6 - PAESE (TV) Tel. 0422.48.02.66
Clinica veterinaria Sant'Angelo,
Via Chiusa 107 - SANT'ANGELO DI PIOVE DI SACCO (PD)
Tel. 049.58.46.910

PUGLIA:
Clinica veterinaria,
Viale Di Vittorio, 52 - MANFREDONIA (FG) Tel. 0884.53.84.95
Clinica veterinaria,
Viale Pasubio, 11 - MANFREDONIA (FG) Tel. 0884.58.37.93
Clinica veterinaria,
Viale Kennedy, 16 - PESCHICI (FG) Tel. 0884.96.21.23
Clinica veterinaria,
Via d'Acquisto - SAN GIOVANNI ROTONDO (FG) Tel.0882.41.28.98
Clinica veterinaria,
Via Foggia, 200 - SAN GIOVANNI ROTONDO (FG) Tel.0882.41.29.30
Clinica veterinaria,
Via Ariosto, 8 - VIESTE (FG) Tel. 0884.70.52.80
Ambulatorio Veterinario Adua ,
Largo Adua, 26 - BARI - Tel. 0805559500
Reperibilità 24/24: 349.7393307

CALABRIA:
Ambulatorio veterinario dott.ssa Francesca Eufelia Bono
animali domestici, rettili, piccoli mammiferi, uccelli
Via serricella, 10 - Paola (CS)
Cell: 3208191062 tel: 0982610498
Ambulatorio veterinario Roges
Via allende 30 c/d Rende (CS)
Tel.: 0984463809
Clinica Veterinaria Camagna sas
Via Parco Caserta,13 89124 - Reggio Calabria - Tel.0965 330472
Web: www.clinicavet.it
Dottore Giuseppe Latella
via Nazionale Pellaro, 463
Reggio Calabria
tel. 3405425039 - 3338494188
email. vet.latella@hotmail.it
website: www.ambulatorioveterinarioesculapio.it


LE GUARDIE ECOZOOFILE SONO UFFICIALI O AGENTI DI POLIZIA GIUDIZIARIA? SI


Spesso si sente parlare delle guardie ecozoofile e dei loro interventi a tutela degli animali, molto spesso però chi parla di questo argomento si ferma davanti ad una specifica domanda: Le guardie ecozoofile hanno la qualifica di agenti o ufficiali di polizia giudiziaria al pari delle altre forze dell'ordine? La risposta è ASSOLUTAMENTE SI. A stabilirlo è stata l'ordinanza numero 12 del 27 gennaio del 2006 del tribunale del riesame di Bari che ha ritenuto che le guardie giurate appartenenti alle associazioni protezionistiche riconosciute ai sensi della legge 189 posseggono la qualifica di ufficiali o agenti di polizia giudiziaria. 
Rileva infatti il tribunale che : "l'esclusione della legittimazione ad eseguire il sequestro in capo alle guardie giurate deve essere oggi rivista a seguito dell'entrata in vigore della legge 189 del 2004 che all'articolo 6 comma 2 prevede che la vigilanza di protezione degli animali sia affidata alle guardie particolari giuratedelle associazioni protezionistiche e zoofile riconosciute. 
Ciò significa che esse nell'esercizio delle loro attività svolgono le tipiche funzioni della polizia giudiziaria, che sono quelle di prendere notizia di reati anche di propria iniziativa, di impedire che gli stessi siano portati a conseguenze ulteriori di ricercare gli autori, ma anche di compiere gli atti necessari per assicurare le fonti di prova, tra le quali effettuare i sequestri e di raccogliere quant'altro possa servire per l'applicazione della legge penale".

lunedì 27 agosto 2012

BAMBINE E SESSO CON CAVALLI. ENNESIMA DENUNCIA AIDAA

BAMBINI E SESSO CON CAVALLI : DENUNCIATO NUOVO SITO PORNO

Terni (27 agosto 2012) Non si ferma nemmeno nel mese di agosto lo schifoso mercato della pornografia, pedofilia e animali. Ancora una volta l'associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente ha ricevuto una segnalazione relativa ad un sito dove bambine e ragazzine sono costrette a rapporti di sesso orale, anale e completo con pony e cavalli. Da qui la decisione del presidente dell'Associazione Lorenzo Croce di denunciare questo orrore alla polizia postale di Terni ed alla procura della repubblica della città umbra. AIDAA nella denuncia oltre ad indicare il sito internet in questione ne chiede l'immediata chiusura e l'oscuramento delle pagine.

BASSA VALTELLINA. DENUNCIATA LA SPARIZIONE DI GATTI NERI

 BASSA VALTELLINA. DENUNCIATA LA SPARIZIONE DI GATTI NERI



Morbegno (27 agosto 2012) Ancora segnalazioni e finalmente anche denunce per la sparizione di alcuni gatti neri avvenuta nel periodo di ferragosto in bassa Valle ed in particolare tra Morbegno e Cosio Valtellina. Sono quattro le segnalazioni giunte in questi giorni all'AIDAA proprio dai due paesi della bassa valle relativa alla sparizione avvenuta di gatti neri a cavallo tra il 14 ed il 17 agosto. Seguendo le indicazioni della stessa associazione una donna di 41 anni residente a Morbegno questa mattina è andata dai carabinieri di Morbegno ed ha messo nero su bianco la denuncia della sparizione da Cosio del suo gatto nero citando tra le possibili cause anche quello del possibile utilizzo del gatto per riti esoterici. Nella denuncia la signora ricorda che il suo gatto non si era mai allontanato da casa e che solo dopo aver fatto tutte le possibili ricerche ha deciso di denunciare il furto del suo gatto nero. "A tutte le persone che si rivolgono a noi segnalando la sparizione dei gatti neri diciamo sempre di fare denuncia e di indicare quelle che possono essere i sospetti- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- anche in questo caso le denunce sono poche spesso per vergogna o perchè ritiene il fenomeno non degno di nota, invece proprio la denuncia diventa importante perchè cosi si ha una reale percezione del fenomeno anche da parte delle forze dell'ordine".

CIGNI A DIGIUNO A VARESE. AIDAA CHIEDE INTERVENTO FORESTALE E PROCURA



CIGNI A DIGIUNO A SCHIRANNA. AIDAA CHIEDE INTERVENTO CITES

Varese (27 agosto 2012) Dopo aver appreso da un articolo apparso su un quotidiano varesino secondo il quale il sindaco di Varese Attilio Fontana ha emesso un ordinanza con la quale si vieta di dar da mangiare ai cigni presenti nel lago di Varese nella zona di Schiranna l'associazione italiana difesa animali ed ambiente ha inoltrato una segnalazione alla procura della repubblica di Varese ed al corpo forestale dello stato (cites) chiedendo di indagare per verificare se quell'ordinanza emessa dal primo cittadino varesino non contenga i reati di maltrattamento di animali e di induzione al maltrattamento aggravato di animali protetti quali sono i cigni.
per info 3478883546

in allegato la segnalazione
Oggetto: SEGNALAZIONE ORDINANZA ANTI ANIMALI
Da: segnalazionereati@libero.it
A: <procura.varese@giustizia.it>, <cites@corpoforestale.it>
Data: 27/08/2012 15:00
ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE - AIDAA

Sede Legale via Roma 62 - 20010 Pregnana Milanese (Milano)

Telefoni 0222228518-3478883546-3926552051

AIDAA nel web:

Mail : press.aidaa@libero.it - presidenza.aidaa@libero.it - direttivo.
aidaa@libero.it




DENUNCIA ANTICIPATA VIA EMAIL.



Io sottoscritto Lorenzo Croce nato a Rho il 23 aprile 1964 nella mia qualità
di presidente nazionale dell´associazione italiana difesa animali con sede
legale in via Roma 62 a Pregnana Milanese (Milano) dove eleggo domicilio mi
rivolgo a codesta procura della repubblica per denunciare quanto segue:



NEL GIORNALE LA PREALPINA DI VARESE IN EDICOLA OGGI LUNEDI 27 AGOSTO SI LEGGE QUANTO SEGUE:

Varese - A rimanere a becco asciutto, questa volta, saranno gli uccelli acquatici che abitano il lago di Varese e in particolare i cigni che, se sono stati ispirazione per tante favole e famosi balletti classici, lo sono stati anche per il sindaco Attilio Fontana che, nella sua ultima ordinanza, ha fatto divieto alla cittadinanza di somministrare cibo a tutti gli uccelli lacustri. Nessuna discriminazione, ma solo la necessità di tutelare il decoro ambientale e l’incolumità pubblica di quanti, nel periodo degli europei di canottaggio (14-16 settembre), affolleranno le rive. I bellissimi cigni sono famosi, oltre che per la loro eleganza e bellezza, anche per avere un carattere non tanto docile ed essere, se messi in condizione di stress, anche aggressivi. In questa vicenda i più tristi sono i bambini e gli anziani. Tuttavia, in generale, i frequentatori del lago sembrano aver preso abbastanza bene il suggerimento. Nemmeno chi non condivide si azzarderà a disattendere la disposizione dato che incorrerebbe, se colto in flagrante, in un’ammenda dai 25 ai 500 euro

Chiedo a codesta procura di verificare se l'ordinanza emessa dal sindaco di Varese non contenga gli estremi per il maltrattamento di animali di cui all'articolo 544 del codice penale
lorenzo croce

milano 27 agosto 2012

CATIA BROZZI (AIDAA E UNICORNO) CON VARENNE

AIDDA CAVALLI RAPPRESENTATA DA CATIA BROZZI RIPORTA DOPO DIECI ANNI IN PISTA VARENNE FACENDOLO SFILARE A MANO DAVANIT AL SUO PUBBLICO IN UN IPPODROMO...LA PRIMA VOLTA CHE UN ASSOCIZIONE CHE SI OCCUPA DI BENESSERE ANIMALE SCENDE IN PISTA..."

la nostra responsabile del settore cavalli CATIA BROZZI direttore anche della scuderia Unicorno insieme al mitico Varenne ed altri personaggi. immagini suggestive
Catia Brozzi offre la torta di carote e mele a Varenne

Catia Brozzi con Varenne ed Alberto Foà (foto di Paola Magoni)

ALTRE FOTO SULLA PAGINA FACEBOOK DELLA SCUDERIA UNICORNO

martedì 21 agosto 2012

SETTE SATANICHE E ANIMALI. STUDIO DEL MINISTERO DEGLI INTERNI

SETTE SATANICHE E OCCULTISTE CHE SONO PRESENTI IN ITALIA E CHE IN ALCUNI CASI FANNO I SACRIFICI CON GLI ANIMALI. PUBBLICHIAMO QUI DI SEGUITO UNO STUDIO DEL MINISTERO DEGLI INTERNI GIA RIPORTATO DA REPUBBLICA.IT IN MODO DA DARE UNA SPIEGAZIONE ED UN INFARINATURA GENERALE SU QUELLO CHE E' IL MONDO DELL'OCCOLTISMO E DEL SATANISMO IN ITALIA E PIU' IN GENERALE QUELLO DELL'ESOTERISMO. 
QUESTO STUDIO DEL MINISTERO DEGLI INTERNI SERVE ANCHE A FAR CAPIRE COME QUANDO CI MUOVIAMO COME ASSOCIAZIONE SU QUESTI PROBLEMI E PER FAR CONOSCERE A TUTTI VOI I RISCHI CHE I NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE CORRONO IN SEGUITO ALLA PRESENZA DI QUESTI DELINQUENTI ALLO STATO PURO. 

L'occhio del Viminale sulle sette italiane

Tratto da: "La Repubblica on-line"

ROMA - Il Viminale lancia l'allarme sulle sette e i movimenti psudoreligiosi in Italia. Oltre 80.000 adepti in più di 137 gruppi, tra sincretisti, "false Chiese", messianici esoterici, occultisti e satanisti. Il lungo rapporto che il Dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell'Interno ha inviato alla Commissione affari costituzionali della Camera punta il dito in particolare su 15 "psico-sette" o "autoreligioni" che "nella fase di proselitismo e in quella di indottrinamento usano sistemi scientifici studiati per aggirare le difese psichiche delle persone irretite, inducendole ad atteggiamenti acritici e obbedienza cieca".

Tra le "psico-sette" il documento del ministero dedica molto spazio a Scientology (41 sedi e 7.000 aderenti) dove, si legge tra l'altro: "Coloro che decidono di proseguire la terapia, sono indotti a frequentare corsi sempre più onerosi, durante i quali sono sottoposti a stress fisici (lavori logoranti, diete ipervitaminiche e ipoproteiche) e psicologici (letture forzate, pressioni e intidimidazioni)". Contro organizzazioni di questo tipo, sottolinea il rapporto, l'azione penale rischia di non avere strumenti sufficienti: non esiste ancora il reato di "aggressione alla libertà" psichica e non è più previsto quello di plagio.

Le sette, secondo il Viminale, non mettono a rischio solo la libertà degli adepti: sono un potenziale pericolo pubblico in vista del Giubileo. Il rapporto non esclude l'eventualità che qualche esaltato "cosciente nella circostanza che l'Italia assurgerà a palcoscenico e megafono internazionale, decida di commettere un atto eclatante per lanciare un messaggio all'intera umanità".

Molte delle nuove sette importate dall'estero, rileva il rapporto, hanno assunto una fisionomia molto diversa da quella della patria d’origine, come il gruppo induista Ananda Marga, considerato in India terrorista o la "Soka Gakkai" italiana che, "sembra sia stata scomunicata dalla casa madre in Giappone". Il rischio, per il Viminale, è che qualche gruppo "decida di tentare soluzioni 'forti' per imporre ad altri la propria "verita".

Il primo censimento del ministero degli Interni sulle religioni alternative è del 1994: secondo quel rapporto sono attive sul territorio italiano 366 sette ufficiali. Ma le cifre non ufficiali sono ben più inquietanti: circa 800 tra sette, circoli e culti vari, concentrati in prevalenza tra Torino, Roma e le città del Veneto. Enorme il giro d'affari: ogni anno, tra candelabri, incenso, teschi e ingredienti per intrugli e pozioni, gli italiani spenderebbero circa 1000 miliardi. Secondo il Cesnur, il Centro studi sulle nuove religioni, gli aderenti a vario titolo a sette e culti non tradizionali sono circa un milione.


TRA BUSINESS E SPIRITO LE PSICO-SETTE D'ITALIA
Le organizzazioni presenti in Italia

Tratto da: "La Repubblica on-line"

Scientology: (41 sedi, oltre 7000 aderenti) è la più grande e conosciuta, ma in Italia operano molte altre "psico-sette". Eccone un elenco, sulla base dello studio del ministero dell'Interno sulla religiosità alternativa nel nostro paese.

Life discovery principles (Ldp): E' una psico setta a carattere spiritualistico, nata a Vicenza alla fine del 1981. Il fine dichiarato è il rilancio dei valori fondamentali della persona, con corsi di psico-sessuologia, "memory" (tecniche mnemoniche per l'efficienza mentale).

Fellowship of friends: Associazione Usa riconosciuta come religiosa, il cui fine è "la liberazione e la piena consapevolezza dell'essere". Per cooptare proseliti inserisce segnalibro all'interno delle opere scelte nelle librerie specializzate in testi metafisici di tutto il mondo. Secondo voci non verificate i dentisti della comunità inserirebbero nelle protesi narcotico a lento rilascio.

Tutti gli adepti devono versare il 10 per cento del reddito e donazioni speciali al fondatore Robert Burton che afferma di essere in contatto con 44 angeli tra cui Gesù, Platone, Goethe e Lincoln. Sedi a Firenze, Roma, Venezia, Palermo. 50 aderenti.

Centro "Evocris": E' un'associazione religiosa che risiede in una lussuosa villa fuori Roma e prende il nome dalla santona che lo presiede. La dottrina propugnata dalla donna mirerebbe a raggiungere lo stato "Alfa" a collegarsi con la Mente Universale, per viaggiare "in astrale" con gli extraterrestri, di cui Carolina farebbe parte. Ma secondo fonti indirette, alcuni adepti finiscono sottomessi a lavorare oltreoceano nelle proprietà terriere ove si organizzano pellegrinaggi.
Sede a Bracciano (Roma). Oltre 500 aderenti.

Associazione di "Ontopsicologia": Il promotore è un pluripregiudicato, ex frate francescano, coniugato con una ex religiosa, anch'essa pluripregiudicata. Dichiara agli adepti di aver fondato l' "ontopsicologia", una sorta di psicoterapia non riconosciuta dalla scienza ufficiale. Secondo alcune segnalazioni, nel sodalizio si attuano metodi per modificare il carattere e ottenere la devozione totale nei confronti del fondatore. Sedi: Roma, Scandriglia (Rieti), Perugia. 500 Aderenti.

Ergoniani: E' un'associazione conosciuta anche con il nome di "Sapientia" fondata nel 1936 con lo scopo di preparare "superuomini e superdonne" seguendo l'ideologia dell'Ergos: Energia Radiante Governante Ogni Scienza. Il fondatore sostiene di aver creato un impianto capace di irradiare la bioenergia dei corpi (misurata in "Ergon"), costituito da una grande sonda con due apparati captatori che permettono di capire se una persona è "equilibrata".

La sede mondiale (ed unica) degli ergoniani si trova in provincia di Viterbo in un casale ove sono stati allestiti studi televisivi, emittenti radio e laboratori per sperimentare i raggi cosmici. Sede a Sutri (Viterbo).
La mappa delle "altre" religioni, dalla New Age al Satanismo

Tratto da: "La Repubblica on-line"

E' Roma la capitale dei culti alternativi. In testa Roma e la Lombardia, ultime Campobasso, Potenza e Matera.

Questa è la geografia delle religioni alternative in Italia, secondo il rapporto del ministero dell'Interno. Tra le città italiane è proprio la sede del Papato quella che ospita il maggior numero di culti parareligiosi e magici: 36 in tutto, mentre il record regionale spetta alla Lombardia: 81 gruppi, tra 71 religiosi e 17 magici. I capoluoghi con minor presenza di "guru improvvisati" e dottrine esotiche risultano Campobasso (2), Potenza (1) e Matera (1). Tra le regioni, l'Abruzzo (9 gruppi), il Molise (2) e la Basilicata (2).

Il rapporto traccia una distinzione tra i nuovi movimenti religiosi e quelli magici: tra i primi vengono identificati alcuni "profetici" o cosiddetti di "risveglio" nell'ambito della confessione di appartenenza. Altri finiscono con non avere nulla a che fare con il cristianesimo come quelli messianici, i sincretisti, le "false chiese".

Quelli magici rientrano nella vasta gamma dei movimenti esoterici ed occultistici, dove mancano precise categorie di riferimento. Per questo si va dai gruppi iniziatici agli ordini Rosacrociani, gruppi gnostici e di spiritismo oltre ai culti ufologici, satanisti e luciferini.

Tra i movimenti religiosi, quelli di matrice cristiana sono il 40 per cento. I cosiddetti gruppi di sviluppo potenziale (come Scientology) il 20 per cento. Il resto sono di tendenze orientaleggianti, di importazione (24 per cento) o nati in Italia (16 per cento). Tra i nuovi movimenti magici la parte del leone (45 per cento) la fa il fenomeno New Age, frazionato in 38 gruppi, con oltre 4.600 aderenti (ma i dati sono incerti e in continua evoluzione).

Gli esoterici e occultisti costituiscono il 30 per cento, con 18 diversi gruppi. Marginali le organizzazioni di ufologi e spiritisti, mentre il nove per cento (circa 200 adepti) fa parte di sette sataniche.

Sul satanismo lo studio del dipartimento della pubblica sicurezza fa delle distinzioni: c'è quello razionalista, il luciferino e quello acido. In quest'ultimo il richiamo è un "mero pretesto per dare sfogo ad intime perversioni, attraverso esperienze drogastiche, orgiastiche o atti di violenza".

E' questo, sottolinea il rapporto, "il fenomeno più incontrollabile e pericoloso". Oltre a "Bambini di Satana", "Iod astrum aurum", "Luce degli inferi", "Chiesa nera luciferina" e "Setta del Laterano", il Viminale cita il gruppo denominato "Orgasmo nero", i cui responsabili "farebbero uso, durante i riti, di sangue umano e sostanze stupefacenti" e sottoporrebbero gli adepti a minacce psicologiche e fisiche di varia natura per condizionarne il comportamento.
La crisi della modernità e le sette religiose
Una studiosa del fenomeno spiega perché si aderisce ad un culto.

(Tratto da: "Magia ed esoterismo in Italia", di Cecilia Gatto Trocchi, Mondadori Editore).

Il proliferare delle sette è un fenomeno tipico della modernità che si è affacciato nella storia degli altri paesi già da molto tempo. L'Italia, feudo traballante del Cattolicesimo, tra poco non avrà più niente da invidiare alla California, patria conclamata delle iniziazioni esoteriche. Il fatto è che, nell'ambito della modernità, i nuovi soggetti sociali si trovano a vivere una molteplicità di esperienze che, se giovano come stimoli all'agire, creano nel contempo un'identità culturale fluida, imprecisa e fragile.

Il crollo non tanto dei valori, quanto di una gerarchia organica di valori, di un sistema etico coerente, è il vero dramma della coscienza moderna. Agli attori impreparati a portare il peso di questo dramma le conventicole esoteriche offrono uno spazio alternativo di salvezza. Tali movimenti propongono tre linee di forza: il ricorso ad una esperienza "interiore", un messaggio di salvezza, l'aderenza ad una comunità.

L'esperienza interiore dovrebbe condurre all'autorealizzazione, ad un miglioramento delle capacità mentali, all'equilibrio psico-fisico. Il messaggio di salvezza comporta la scoperta di una verità misteriosa segreta, di origine mistica. Infine i movimenti pretendono di essere comunità consacrate in grado di ridefinire non solo l'identità del soggetto, ma l'intera realtà. Le sette infatti si propongono tutte un rinnovamento, una trasformazione a livello mondiale delle relazioni sociali, individuali e simboliche. Tutti gli adepti pensano di essere il "sale della terra".

Infine si potrebbe ipotizzare che la causa di fondo del sorgere del nuovi culti sarebbe proprio la protesta contro la modernità e contro la sua più lacerante contraddizione che oppone una sfera pubblica razionale, astratta, impersonale e una sfera privata priva di orientamenti e che pure deve decidere del proprio destino.

Gli individui confluiscono nelle sette stimolati da:
la polemica anti-scientista e anti-tecnologica con punte di diamante nettamente "ecologiche";
la critica radicale al cattolicesimo perché è "arido, stantio, impelagato col potere e artefice dei roghi dell'Inquisizione";
l'importanza data all'individuo: l'uomo è il grande miracolo, l'uomo contiene tutta la verità; la promessa di potere magico e di un sapere segreto.

La gente frustrata riceve dal gruppo esoterico la possibilità di una gratificazione: tutti si sentono importanti e chiamati a una significativa missione.

Il tipo ideale dell'esoterico italiano degli anni '90 è un frustrato della modernità che però ha molte ore libere da dedicare allo studio della dottrina segreta, mentre un tempo avrebbe lavorato in fabbrica o nei campi per 12 ore al giorno; è un vegetariano che sessanta anni fa avrebbe sofferto di sottoalimentazione e che ora disprezza la carne proprio perché la può comprare; è una casalinga che usa i contraccettivi ma che odia la scienza e la medicina ufficiale; è un giovane assediato dalla solitudine perché tutti in famiglia lavorano per permettergli beni di consumo che detesta perché non se li guadagna sudando; è un reduce dei gruppetti del '68 che odia il prete ma non può fare a meno di porsi domande sulla spiritualità.

Su tali situazioni di base gioca il carisma dei capi, che danno risposte "buone per tutte le stagioni", e lusingano i creduloni sostenendo che possono diventare simili a Dio. Va da sè che i maestri sono il più delle volte in mala fede e pretendono una sottomissione per brama di potere e, soprattutto, per motivi economici.

Un vertiginoso giro di miliardi è infatti legato a tutti i gruppi, alle sette e alle organizzazioni esoteriche. Di fronte alle figure dei maestri gli adepti si fanno sottomessi, fiduciosi, si privano di ogni senso critico e diventano succubi, pronti ad essere manipolati in ogni senso.

L'esoterismo non dà strumenti veri di liberazione, ma in nome della libertà, del soggettivismo ripropone la dipendenza intellettuale. L'uomo vuole un capo carismatico che in nome della libertà gli dia invece schiavitù.

Un consiglio ai parenti: tenete gli occhi aperti!

E' importante capire in tempo cosa sta succedendo e chiedere aiuto alle varie Associazioni. Non tutti i culti sono "distruttivi", non tutte le sette cercano i plagiare i loro aderenti. Anzi, molti culti sono espressioni di sincere e positive esigenze spirituali. Ma spesso la persona che viene contattata e reclutata non è in grado di vedere la differenza e saper scegliere perché si trova in un momento di debolezza o di vulnerabilità psicologica. Tocca allora a parenti e amici stare attenti, vegliare sul loro caro e cercare di tirarlo fuori dalla rete nella quale è rimasto impigliato.

Ecco una breve guida ai "sintomi", per riconoscere gli effetti su una persona di un culto potenzialmente pericoloso.

Come cambia il comportamento:
1) perdita della volontà individuale;
2) aumento della dipendenza e ritorno ad un comportamento quasi infantile;
3) perdita della spontaneità e del senso dell'umorismo;
4) incapacità di instaurare amicizie al di fuori del gruppo;
5) peggioramento delle condizioni fisiche;
6) deterioramento psicologico (tra le altre cose: allucinazioni, ansia, paranoia, disorientamento).

Caratteristiche principali di un culto "distruttivo":
1) manipolazione del comportamento e del carattere di una persona;
2) leadership carismatica (con auto-proclamata divinità o conoscenza suprema e richiesta di obbedienza incondizionata). La leadership può essere individuale o basata su un nucleo centrale all'interno della setta.
3) separazione degli adepti dalle famiglie, dagli amici e dalla società in generale.
4) visione del gruppo come una nuova famiglia con la quale stabilire un rapporto esclusivo.
5) forti e sempre crescenti richieste di denaro.
6) richiesta di firmare un testamento che nomini la setta o il suo leader come unico o prevalente erede.
7) richieste di attività e comportamenti sessuali devianti.

Cosa fare:
1) registrare tutti i nomi, indirizzi, numeri di telefono delle persone che si sa appartengono alla setta.
2) mantenere una cronologia scritta di tutti i fatti che riguardano l'attività del proprio familiare o amico all'interno della setta.
3) rispondere a tutte le comunicazione del proprio parente con amore, sincerità e senza eccedere nelle critiche dirette e aggressive.
4) raccogliere tutte le possibili informazioni, articoli e pubblicazioni sul gruppo, in modo da conoscerne strategie e composizione.
5) chiedere aiuto ad una delle tante associazioni che riuniscono famiglie nella stessa situazione.

Cosa non fare:
1) non spedire soldi al proprio parente. Meglio mandare doni non in denaro, vestiti, biglietti aerei o ferroviari non rimborsabili.
2) non spendere grandi somme per corsi o seminari di riabilitazione se non se conoscono bene finalità e programmi.
3) non dimenticare mai che la personalità del proprio caro non è scomparsa, ma è solo stata momentaneamente sopraffatta.
4) non sentirsi soli. Si tratta di un problema comune a migliaia di perone in tutto il mondo, in tutti gli ambienti religiosi ed economici.


Le sette in libreria: bibliografia sulle "nuove religioni"
Aldo Natale Terrin, Nuove religioni. Alla ricerca della terra promessa, Brescia, Morcelliana, 1985.
Aldo Natale Terrin, New Age, la religiosità del postmoderno, Bologna, Dehoniane, 1993.
Cecilia Gatto Trocchi, Magia ed esoterismo in Italia, Milano, Mondadori, 1990.
Cecilia Gatto Trocchi, Le sette in Italia, Roma, Newton Compton, 1994.
Cecilia Gatto Trocchi, Viaggio nella magia, Bari, Laterza, 1993.
Eileen Barker, I nuovi movimenti religiosi, Milano, Mondadori, 1991.
Giovanni Filoramo, I nuovi movimenti religiosi. Metamorfosi del sacro, Bari, Laterza, 1986.
James Beckford, Nuove forme del sacro, Bologna, Il Mulino, 1990.
Jean-Francois Mayer, Le nuove sette, Genova, Marietti, 1987.
Jean-Francois Mayer, Le sette, Milano, Effe di Effe, 1990.
Jean Vernette, Il New Age. All'alba dell'Era dell'Acquario, Cinisello Balsamo, Paoli, 1992.
Massimo Biondi, Tavoli e medium. Storia dello spiritismo in Italia, Roma, Gremese, 1988.
Michele Del Re, Nuovi idoli, nuovi dei. Culti e sette emergenti in tutto il mondo, Roma, Gremese, 1988.
Marc Galanter, Culti, Milano, SugarCo, 1993.
Massimo Introvigne, Il reverendo Moon e la Chiesa dell'Unificazione, Torino, Elledici, 1987.
Massimo Introvigne, Le nuove religioni, Milano, SugarCo, 1989.
Massimo Introvigne, Le sette cristiane, Milano, Mondadori, 1989.
Massimo Introvigne, I nuovi culti, Milano, Mondadori, 1990.
Massimo Introvigne, Il cappello del mago. I nuovi movimenti magici dallo spiritismo al satanismo, 1990.

Glossario sul mondo delle sette e delle religioni non tradizionali

Abusi rituali: Uno degli elementi centrali dei riti satanici. Si tratta d’abusi psicologici, fisici o sessuali commessi da due o più persone della setta (in genere il Gran sacerdote e il suo assistente), il cui scopo dichiarato è di creare intorno al Sabba un alone di malignità in grado di rendere più facile l'evocazione del demonio. Nella realtà però quasi tutte le sette sataniche ricorrono a una simulazione di questi abusi, senza spingersi fino in fondo.

Agnostico: Una persona che ha dei dubbi sull'esistenza di una divinità e crede che, in ogni caso, gli esseri umani non sono assolutamente in grado di percepirne l'esistenza.

Apocalittico: Un culto che considera il mondo e la società come inguaribilmente "malati", e il cui scopo è sostanzialmente quello di preparare gli adepti ad una imminente fine del mondo.

Culto: Almeno quattro gli usi comuni di questa parola, oltre a quello, più comune, di insieme delle liturgie e delle credenze di una Chiesa.
1) uso sociologico: un piccolo gruppo religioso che vive in uno stato di tensione con una religione predominante;
2) uso generale: un piccolo e recente gruppo religioso che non si pone come variante di una delle religioni tradizionale, spesso guidato da un unico leader carismatico;
3) uso evangelico: un gruppo religioso che non accetta Cristo come Dio e salvatore e rifiuta il concetto di Trinità;
4) uso popolare: un piccolo e "malvagio" gruppo religioso o pseudoreligioso, guidato da un leader carismatico che usate tecniche di controllo della mente e di lavaggio del cervello.

Culti di controllo della mente: sono i gruppi religiosi che usano severe tecniche di dominazione e manipolazione per tenere i seguaci sotto rigido controllo. Questi culti sono spesso molto piccoli, lasciano poco spazio alla libertà individuale dei loro membri e hanno un leader nel quale si concentra tutto il potere.

Esoterismo: E' la dottrina o l'insieme di dottrine segrete riservate solo agli iniziati, cioè a una cerchia ristretta di discepoli, in contrapposizione alla parte di dottrina invece accessibile a tutti. Esempi di esoterismo sono la Kabala ebraica e il Sufismo islamico.

Magia: In senso stretto è la ricerca di poteri soprannaturali da parte di movimenti strutturati e gerarchizzati. Ai poteri magici si accede per iniziazione, in genere attraverso l'apprendistato e la trasmissione "ereditaria" da un maestro. Si distingue in bianca (benevola) e nera (malvagia).
Millenarismo: Era la dottrina che profetizzava la fine del mondo per l'anno Mille dell'era cristiana. Passata la fatidica data senza che nulla accadesse, è diventata sinonimo del regno millenario che Cristo istaurerà per i suoi seguaci. Per molti dei movimenti spirituali attuali, come la New Age, il millenarismo annuncia l'imminente Era dell'Acquario.

Neo paganesimo: Comunemente con questo termine s’intende una forma di satanismo. In realtà non è così: si tratta di una religione che si rifà ad un'antica religione pagana, della quale si cerca di ricostruire liturgia e riti.

Satanismo: Una religione basata sull'adorazione di Satana, che può essere inteso sia come unico Dio che come avversario del Dio cristiano. Le principali chiese di Satana sono tutte americane: Temple of Set, Church og Satanic Liberation, Churc of Satan. Contrariamente a quanto comunemente si crede non tutti i satanisti sono anti cristiani.

Setta: Un piccolo gruppo religioso che si è recentemente separato dal corpo centrale di una delle religioni tradizionali. E' interessante osservare che la Chiesa cristiana originale al momento della sua nascita e per molti decenni, è stata di fatto considerata una setta del Giudaismo.

Spiritismo: E' la "fede" di coloro che credono di poter stabilire grazie a poteri psichici, non soprannaturali ma semplicemente latenti, un ponte o un "passaggio" tra il mondo dei vivi e quello dei morti.

Teosofia: In origine era la conoscenza sapienziale e filosofica della sfera divina. Attualmente con questo termine si intende il tentativo di riportare l'uomo moderno alle fonti dell'antica sapienza religiosa, in particolare orientale.

Ufologia: Come per lo spiritismo si tratta del tentativo di stabilire un ponte tra mondi altrimenti incomunicabili. In questo caso non tra i vivi e i morti, ma tra i terrestri e gli extraterrestri, che sceglierebbero alcuni illuminati dotati di poteri medianici per comunicare con gli esseri umani.

Wicca: E' una religione neopagana politeistica che trova le sue radici nell'Europa pre-cristiana e pre-celtica. Il credo di questo culto recita: fa' tutto ciò che vuoi, più a lungo che puoi senza far del male a nessuno, neppure a te stesso. Il potere personale, il controllo e la manipolazione della volontà degli altri sono strettamente proibiti, è vietato l'uso di droghe e le attività sessuali sono limitate al privato delle coppie adulte e consenzienti. Tendenzialmente non fa opera di proselitismo e molti adepti sono praticanti solitari.

200.000 ANIMALI TORTURATI NELLE UNIVERSITA' ITALIANE

NELLE UNIVERSITA' ITALIANE SI TORTURANO LEGALMENTE 200.000 ANIMALI L'ANNO


Roma (21 Agosto 2012) I numeri della vivisezione in Italia sono noti, li ha diffusi nientemeno che la Gazzetta ufficiale numero 53 del 5 marzo 2011 dove si dice testualmente che sono circa 680.000 gli animali che ogni anno entrano nei laboratori di sperimentazione e vivisezione e di questi meno di un terzo sono sperimentati a scopo farmaceutico, medico e veterinario, le altre sono sperimentazioni di altra nature, torture spesso gratuite, sofferenza inflitta agli animali senza alcuna motivazione. Quello che pochi sanno è che un terzo di questi vengono torturati legalmente nelle università italiane. oltre 200.000 animalI entrano nei laboratori universitari o delle cliniche universitarie, e di loro ben pochi rivedono la luce del sole. Le sedi universitarie in cui si sperimenta ai sensi dei decreti del 2008 e 2009 sono Torino, Milano, Brescia, Pavia, Genova, Trieste, Udine, Ancona, Camerino, Verona, Padova,Piacenza, Parma,Cremona, Modena, Bologna, Ferrara,Siena, Firenze, Perugia,Roma, Istituto superiore sanità Roma, L'Aquila, Chieti, Napoli,Caserta,Bari, Reggio Calabria, Arcavata di Rende, Roccelletta di Borgia, Palermo, Catania, Cagliari e Sassari. In queste università, cosi come negli istituti di zooprofilassi ed altri enti pubblici si sperimenta su queste razze: capra, gatto,maiali, scimmie, cane, furetto, topo, coniglio, ratti, scimmie del vecchio e del nuovo mondo, pesci, cavie, hamster, uccelli di varie specie, roditori di varie specie.

"Ci pare doveroso rendere pubblico che la sperimentazione contro gli animali in Italia non si esaurisce, purtroppo, con la chiusura di Green Hill, ma che purtroppo luoghi pubblici quali le università e gli istituti di ricerca nazionale sono implicati in queste torture a volte davvero inutili- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- del resto basta collegarsi con il nostro blog come stanno facendo gia centinaia di persone per conoscere il lungo elenco delle aziende pubbliche, private e delle università che sperimentano sugli animali per rendersi conto che molta parte di questa sperimentazione non rientra in quella famaceutica, medica e veterinaria, ma che spesso è a uso e consumo dei baroni della medicina e dell'università che usano questi esperimenti per pubblicare inutili libri che servono però ad aumentare il loro prestigio e i loro guadagni".

lunedì 20 agosto 2012

CANI E GATTI AVVELENATI E CAVALLI SBRANATI DAI LUPI A COLLEPARDO

CANI E GATTI AVVELENATI E CAVALLI SBRANATI DAI LUPI A COLLEFERRO (FROSINONE)


Collepardo (21 agosto 2012) - Cinque cani rinvenuti morti dall'inizio del mese di agosto ad oggi, ai quali si aggiungono due gatti anche loro avvelenati, ma non è tutto infatti secondo la segnalazione giunta al servizio segnalazione reati di AIDAA nello scorso inverno è capitato anche che alcuni  puledri di cavalli sono stati sbranati dai lupi. Da qui la decisione di AIDAA di presentare una denuncia alla procura della repubblica di Frosinone per chiedere che vengano fatte delle verifiche nel comune di Colleferrato, intanto per individuare e punire l'avvelenatore dei cani e gatti (che pare siano stati avvelenati con il veleno per le lumache, ma anche per verificare lo stato di tenuta dei cani, in quanto dalla segnalazione giunta oggi ad AIDAA risulta che gli stessi pur essendo di proprietà spesso non sono microchippati ne tantomeno iscritti all'anagrafe canina. 

VERMI CON LE ALI


Negli ultimi sei mesi abbiamo attaccato tutti i poteri forti e abbiamo rotto l'anima al mondo, a partire dai produttori di botti di capodano fino ai satanisti, passando per i negozi di animali online, denunciando truffe, scoprendo magagne. Abbiamo fatto un attacco senza precedenti all'industria del porno con animali, ai cacciatori ai vivisettori, ed anche a qualche prezzolato che ruota nel mondo animalista. Senza guardare in faccia a nessuno. E guarda caso ogni volta che noi si ottiene uno spazio importante su stampa e televisioni saltano fuori i soliti censori che sotto gli pseudonimi soliti di mazzetta, gino pino e altri cominciano con i soliti attacchi contro la mia persona. Le accuse sono le solite, gia cercano di screditarci usando l'arma che più gli sovviene: la calunnia. Hanno provato a fermarci con le querele e hanno fatto buchi nell'acqua, ci hanno provato a più riprese con le calunnie e non ci sono ancora riusciti.E non ci riusciranno nemmeno questa volta. Il calunniatore di turno ora se la prende con la storia dei gatti neri, e ritorna a parlare di vicende goliardiche come il topa day senza mai nemmeno aver letto una riga di quanto noi abbiamo scritto. Il calunniatore di turno, torna all'attacco proprio quando stiamo per sferrare un colpo mortale al traffico dei cani verso la Germania (lo scorso anno c'erano i cani spagnoli), proprio quando stiamo per sferrare un colpo decisivo contro le industrie del sesso con animali, e contro le lobby degli importatori clandestini di cani che vengono venduti sul mercato. Abbiamo attaccato anche in casa, abbiamo attaccato senza mezzi termini chi ha costruito la sua fama usando gli animali, abbiamo attaccato e stiamo attaccando chi per anni ha sfruttato gli animali. Allora come un comando ad orologeria scatta la calunnia e la minaccia. Non ci fermeranno. Non potranno fermarci perchè non hanno in mano nulla se non le loro calunnie a cui attaccarsi. Abbiamo dimostrato, ed ho dimostrato, di non aver paura di questa gente, di non aver paura del calunniatore vigliacchetto prezzolato di turno. Ho invitato dalle pagine del suo blog il signore calunniatore a venirmi a trovare, non ha trovato migliore risposta che dire di essere intimorito da me... E' intimorito, certo che lo è, da quello che troverebbe qui. Dal fatto che dovrebbe correre dai suoi padrini o padroni a dire che non può più attaccare AIDAA ne attaccare me, perchè le sue sono armi spuntate.

Chi ci conosce, chi conosce me ed il lavoro di AIDAA sa benissimo di che pasta siamo fatti, sa che non mentiamo sulla tutela degli animali e che ci esponiamo sempre in prima persona. tutti noi, tutti noi di AIDAA. Nei prossimi giorni i vari commenti faranno il giro della rete. Non me ne frega niente, noi si continua a lavorare con un solo scopo: il bene ed il benessere di animali ed ambiente. E si va avanti in maniera decisa e precisa. Se il nano pino o come cazzo si chiama costui ha i coglioni accetti il nostro invito e venga a trovarci, se non li ha si nasconda nella sua tana e vada avanti a sparare pure le sue minchiate. Alle calunnie noi rispondiamo con i fatti concreti. Alle minaccie, rispondiamo invitando a querelarci. Siamo puliti ed onesti questa è la nostra forza che a viso alto senza mai abbassare lo sguardo contrapponiamo il nostro orgoglio ed il nostro lavoro alla loro miseria ed alla loro vigliaccheria. Potrei usare le loro stesse armi, ne sono capace e conosco i meccanismi. Ma non mi abbasso al livello dei prezzolati e dei nuovi censori. Noi siamo forti della nostra forza e del nostro orgoglio di chiamarci AIDAA e di essere persone per bene che camminano dignitosamente a testa alta guardando negli occhi chiunque incrociamo per lastrada. Sapendo ben distinguere gli amici dai vili e dai codardi pennivendoli prezzolati per i quali abbiamo solo pietà per la loro pochezza e per il fatto che vendono la loro intelligenza accorrendo poi dal padrone per farsi dire bravi e magari mettere in tasca una MAZZETTA.
Lorenzo CROCE
presidente nazionale AIDAA
PRIMA GINO E POI PINO.....

GATTI NERI. I CALUNNIATORI E BUFALARI SERIALI DI GIORNALETTISMO

Con un articolo che non porta la firma (primo atto di vigliaccheria) il giornale online Giornalettismo, ci accusa di aver inventato una bufala sui gatti neri. Peccato che quella che loro chiamano bufala sia un esposto di undici pagine inviato alle procure di mezza Italia. Ora io capisco che queste persone devono inventare e scrivere il falso con il solo scopo di denigrare il prossimo, ma sarebbe buona cosa che la smettessero. Giornalettismo sostiene nel suo articolo che diverse persone mi hanno denunciato. E' vero peccato per loro che di queste denunce non hanno sortito alcun effetto. Sempre secondo questo articolo io avrei dato numeri di telefono inesistenti. Questo è semplicemente ridicolo, penso che chiunque possa testimoniare che ai numeri 3478883546 o 3926552051 o 0222226518 chiunque abbia sempre ricevuto le risposte alle richieste avanzate. 
Accusano AIDAA di non dare alcun dato e di non far vedere i propri data base, dimenticandosi che nessuno di loro ha mai chiesto tanto meno il vigliacco anonimo estensore dell'articolo ha mai chiesto di poter vedere i nostri data base, cosa che invece è stata fatta (e messa a verbale) sia dal corpo forestale dello stato di Milano che di Lodi.
Questi signori sono provocatori, calunniatori e bufalari di professione. Il grave danno è che qualcuno di loro lavora nelle testate giornalistiche pubbliche ed è pagato con i soldi nostri. 
Ora io aspetto questi vigliacchetti professionisti della bufala al varco, vengano a vedere quello che vogliono. a MENO CHE NON SIANO COMPLICI DI SATANISTI O LORO STESSI SATANISTI E ASSASSINI DI ANIMALI. LA COSA PUZZA E  PUZZA PARECCHIO.

SATANISTI ROMA - ERRATA CORRIGE

ERRATA CORRIGE SATANISTI ROMA
In merito alla denuncia inviata sabato alla procura della repubblica di Roma relativa alle segnalazioni di possibili messe nere nel periodo compreso tra il 2009 ed il 2011 per quanto riguarda Roma città le due segnalazioni provenivano da zone adiacenti il cimitero del Verano e precisamente via dei Dalmati e via dei Vestini. Mi scuso per l'imprecisione.

domenica 19 agosto 2012

ABOLITO DOPO 103 ANNI IL RITO DELL'AGNELLO SACRIFICALE A LEGRO DI ORTA

Non sono serviti gruppi insultanti di pseudo-animalisti, ne manifestazioni urlate, ma solo la forza e la caparbietà di un pugno di amanti degli animali, che insieme al Sindaco, al Parroco e a una buona parte del consiglio parrocchiale sono riuscite dopo 103 anni a far interrompere un'usanza barbara che vedeva un agnello vivo come primo premio di una lotteria per la festa di Santa Caterina che si è svolta domenica 19 agosto nella frazione Legro di Orta. L'usanza di offrire un agnello vivo da parte di una facoltosa famiglia del posto risaliva ai primi anni del secolo scorso dopo che uno dei componenti della famiglia si salvò da un naufragio. Quest'anno un gruppo di cittadini capeggiati da due battagliere animaliste Roberta Pirali (responsabile sezione AIDAA del Lago d'Orta) e la scrittrice Fiorella Mattioli sono riusciti non senza difficoltà a convincere parroco e sindaco, ed anche buona parte del paese a rinunciare (anche perchè cosi impone la legge) ad usare l'agnello vivo come premio per la lotteria. La questione ha aperto una forte discussione nel piccolo paese piemontese e ha tenuto molti con il fiato sospeso fino a questa sera quando tutto si è svolto invece nel migliore dei modi e l'agnello questa notte potrà dormire tranquillo e beato senza rischiare domani di essere sgozzato dal vincitore della lotteria. Dopo questa battaglia se ne apre un altra, infatti nella vicina isola di San Giulio in occasione della festività prevista per il mese di gennaio del prossimo anno si ripete lo stesso rito. Ora gli animalisti, con l'appoggio nostro e di altre associazioni cercheranno di convincere la badessa del convento delle suore dell'Isola ad adeguarsi alle nuove norme sostituendo l'agnello vivo con un bell'agnello di marzapane per mettere fine cosi definitivamente ad una tradizione tanto antica quanto barbara. 

ELENCO AZIENDE ED UNIVERSITA' DOVE SI TORTURANO GLI ANIMALI

elenco delle aziende private, pubbbliche e delle università che praticano la vivisezione e la sperimentazione animale. cosi come fornito dal ministero della salute.
LE AZIEDE E LE UNIVERSITA' QUI SOTTO RIPORTATE FANNO QUESTO. BOICOTTALE
PIEMONTE

Istituto di Ricerche Biomediche “A.Marxer” RBM spa - Colleret-to Giacosa (Torino)
der. art.8 - topo, ratto, altri roditori, coniglio, gatto,maiali, scimmie del vecchio mondo - dal 12.1.95 - der. art.9 - topo, ratto, altri roditori, coniglio, gatto, maiali, scimmie del vecchio mondo - 12.1.95

Univ. Degli Studi di Torino
der. art.9- ratto - dal 30.9.94 - der. art.9- specie anim. non specif. Nel decreto - dal 2.6.95 - der. art. 9-topo-dal 2.6.95 - der. art.9- specie anim. non specif. nel decreto - dal 2.6.95 - der. art.9- specie anim. non specif. nel decreto - dal 27.11.95 - der. art. 8- gatto, capra - dal 28.5.96 - immunologia linfociti t - der. art. 9 - topo, coniglio- dal15.12.97 - fattore di crescita, ematologia
1 Facoltà Med. Chir. Dip. Genetica, Biol. E Chim. Medica
2 Facoltà Med. Chir. Dip. Anatomia e Fisiologia Umana (polo Anatomico)
3 Facoltà Med. Chir. Dip. Scienze Cliniche e Biologiche
4 Facoltà Med. Chir. Dip. Oncologia Sper. Sez. Patol. Ambientale
5 Facoltà Med. Chir. Dip. Oncologia Sper. Sez. Patol. Gener.
6 Facoltà Med. Chir. Ist. Microbiol. E Centro CNR Immunogenetica Istocompatibilità
7 Dip. Scienze Biomediche ed Oncologia Umana
8 Fac. Farmacia Ist. Farmacologia e Farmacognosia
9 Dip. Biologia Animale

Istituto di Fitivirologia Applicata (Torino)

Schiapparelli Farmaceutica spa (Torino)

Società Laboratori U.C.B. spa Pianezza (Torino)

Ditta A. Costantino & C. spa Favria C.se (Torino)

Ditta Alfa Wassermann spa Alanno (Pescara) stab. Utilizzatore di Torino

Ditta Sorin Diagnostic srl Sorin Radiofarmaci (Milano) - Aqui Terme (Alessandria) - stab. Utilizzatore di Saluggia (Vercelli)


LOMBARDIA

Università degli Studi di Milano
der. art. 8 - topo - dal 14.11.94 -der.art. 8 - topo - dal 14.11.94 -der. art. 8 - topo - dal 14.11.94 -der. art. 8 - topo - dal 14.11.94 - der. art. 8 - gatto dal 10.3.95 der. art. 9 -gatto dal 10.3.95 - der.art8 - cane dal 18.4.95 - der. art. 8 - gatto dal 24.4.95 der. art. 8 - cane dal 24.4.95 - der.art9 - cane dal 2.6.95 - der. art. 8 -primati dal 13.11.95 - der. art. 8 -ratto- dal 22.1.96 - der.art8 - maiali, scimmie del vecchio mondo - dal 2.3.96 - der.art8 - cane dal 19.5.97 - filariosi gatto - der. art8 - cane, furetto - dal 4.8.97 - meccanismi nervosi controllo cardio - vascolare spinale cane gatto
1 Istituto Farmacologia e Tossicologia Vet.
2 Istituto Scienze Farmcologiche
3 st. Farmacol. Fac. Scienze
4 Ist. Fisiol. Generale e Chimica
5 Ist. Microbiol. E Immunol. Vet.
6 Ist. Zootecnia
7 Ist. Endocrinologia
8 Ist. Anatomia Patol. Vet e Patol. Aviare
9 Ist. Mal. Infettive, profilassi e Polizia Vet.
10 Ist. Chirurgia sperim. E dei trapianti
11 Dip. Biologia, Fac. Di Scienze
12 Dip. Fisiologia e Biochimica Generale
13 Dip. Biochimica e Genetica per Scienze Mediche
14 Dip. Chimica e Biochimica Medica
15 Fac. Med. Vet. Ist. Clin. Chir. Vet.
16 Fac. Med. E Chir. Ist. Clin. Med. Gen. E Terapia Medica
17 Ist. Fisiologia Umana I
18 Ist. Fisiologia Umana II
19Ist. Patol. Generale
20 Ist. Microbiologia Medica
21Dip. Farmacol. Chemioterapia e Tossicol. Medica
22 Fac. Scienze Ist. Farmacologia - Sez. Farmacol. Applicata
23 Fac. Med. E Chir. - Ist. Anat. Umana normale
24 Fac. Med. E Chir. Ist. Virologia
25 Fac. Med. E Chir. Ist. Chirurgia d’Urgenza
26 Ist. Di Clinica Medica Veterinaria
27 Fac. Farmacia Ist. Fisiologia Gen. E Chimica Biologica
28 Fac. Agraria Ist. Zootecnia Generale
29 Fac. Di Medicina Veterinaria

Ditta Lepetit spa - Lainate (Milano)- der. art. 9 -topo, ratto, cavia, hamster- dal 30.9.94

Ditta Zambon Group - Bresso (Milano) der. art. 9 - topo, ratto, cane, gatto dal 10.3.95 - der.art8 - cane, gatto - dal 10.3.96

Ditta Boehringer Mannheim Italia (Milano) - der. art. 8 - gatto dal 15.5.95

Ditta Rotta Research Laboratorium (Milano) - der. art. 9 - ratto -dal 22.10.97 -der. art. 8 - specie animale non specificata nel decreto - dal 13.4.95 - der. art. 9 -specie animale non specificata nel decreto - dal 13.4.95

Ditta Rottpharm srl - Monza (Milano)

Ditta Italfarmaco spa (Milano) - der. art. 8 - topo, gatto, ratto - dal 16.5.95 - der. art. 9 - topo, ratto, coniglio, gatto - dal 16.5.95

Laboratorio Farmaceutico Lofarma (Milano) - der. art. 9 - specie animale non specificata dal decreto - dal 12.1.95

Società Edmond Pharma srl (Milano)

Ditta Bioresearch spa - Liscate (Milano) - der. art. 8 - gatto - dal 22.1.96

Istituto Neuroscienze e Bioimmagini (Milano)

Ditta Farmaceutici Formenti spa (Milano) - der. art. 9 - specie ani-male non specificata dal decreto - dal 4.8.95

Ditta ISAGRO Ricerca spa (Milano)

Ditta Inverni della Beffa spa (Milano)

Ditta Smith-Kline Beecham Farmaceutici - Cormano (Milano) stabilimento utilizzatore : sede di Baranzate di Bollate (Milano) - der. art. 9 - topo, ratto, cavia, coniglio - del 9.11.95 - der. art. 9 - topo, ratto, cavia - dal 27.12.96

Istituto Mario Negri (Milano) - der. art. 9 - ratto - dal 27.4.96

Ditta Società Prodotti Antibiotici spa (Milano)

H.R.S. Ospedale S.Raffaele - Via Olgettina, 60 (Milano)
1 Centro Primatologia
2 Centro S. Luigi (via Stamira D’Ancona, 20)
3 Dip. Ricerca Biol. e tecnol. (DIBIT)
4 Dip. Med. Riabilitativa (DIMER)

Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei Tumori (Milano)
1 Div. Oncologica sper sezione B
2 Div. Oncologica sper. sezione E
3 Div. Oncologica sper. sezione A
4 Div. Oncologica sper. sezione D

Ditta Diesse diagnostica Senese srl (Milano) - stabilimento utilizza-tore: sede di Monteriggioni (Siena)

Ditta Eniricerche spa (Milano) *220/A95 sede di San Donato Mila-nese

Ditta Recordati Industria Chimica e Farmaceutica spa (Milano) - der. art. 9 gatto, ratto,coniglio, topo - dal 15/7/96 - der. art.8 - gatto dal 15/7/96

Hoechst Roussel spa (Milano) - stabilimento utilizzatore: sede di Scoppito (L’Aquila)

Pharmacia spa (Milano) - stabilimento utilizzatore: zona ind. Tito Scalo (PZ)

Pharmacia spa (Milano) sede di Nerviano (Milano) - der. art. 9 - topo, ratto, coniglio, cane, gatto, scimmie del vecchio mondo - dal 2.8.95 - der. art. 8 - topo, ratto, coniglio, cane, gatto, scimmie del vecchio mondo - dal 2.8.95

Iketon Farmaceutici spa - Via Cassanese 224. Segrate (Milano)
1 sede di Via Prudenzio 14, Milano
2 sede di Via Serpero 2, Milano

Società Bracco spa (Milano) - der. art. 9 - topo, ratto, gatto, maiali - dal 22.1.96 - der. art. 8 - cane, gatto, maiali - dal 22.1.96

Ditta Giovanni Ogna & figli spa (Milano) - stab. Utilizzatore di Muggiò (Milano)

Torre Farmaceutici srl (Milano)

Ditta Sorin Biomedica Diagnostic spa (Milano)
1 laboratorio di qualità
2 laboratorio di produzione

S. p. a Italiana Laboratori Bouty (Milano) - stab. utilizzatore di Sesto S. Giovanni (Milano)

Knoll Farmaceutici spa - Muggiò (Milano) stab. utilizzatore di Liscate (Milano)

Schering spa (Milano) - stab. utilizzatore di Segrate (Milano)

Ditta Sanofi Winthrop spa (Milano)

Ditta MCA Medical Chemical Agency S. Vittore Olona (Milano)

Ditta Valeas spa (Milano)

Società BIOLAB srl - Vimodrone (Milano)

Ditta Sorin Radiofarmaci srl (Milano) stabilimento utilizzatore di Saluggia (Vercelli)

Istituto Nazionale Neurologico “Carlo Besta” (Milano)

Università Cattolica del Sacro Cuore (MI) stabilimenti utilizzatori:
1 Ist. Scienze della Nutrizione della Facoltà di Agraria c/ o Az. Agraria Colombarini - Podenzano fraz. S. Paolo (Piacenza)
2 Ist. Scienze della Nutrizione della Facoltà di Agraria c/ o Centro CERZOO loc. Possessione di Fondo - S. Bonico (Piacenza) - (periodo transitorio di durata annuale)

Ditta Nestlè Italiana - Div. Fiskies Italia (Milano) - stab. utilizzatore di Bertiolo (Udine)

Ditta Smithkline Beecham spa - Baranzate di Bollate (Milano)

Ditta Zambon Group - Bresso (Milano)

CNR Milano: der. art8 - cane dal 28.4.95 non risulta nell’elenco autorizzazione base art. 12

USL - Osp. Legnano (Milano) U. O. Chirurgia Plastica della Mano der. art. 8 - ratto - dal 9.12.97 - microchirurgia sperimentale plastica mano corso

Ditta Poli Industria Chimica località non specificata

Ditta Società SICOR spa (Milano)

Univ. Degli Studi di Brescia - der. art. 9- cane dal 3.5.95 - der. art. 8- cane dal 3.5.95 - der. art. 8 - specie anim. non specificata dal decreto - dal 30.7.96 - der. art. 8 - specie anim. non specificata dal decreto - dal 20.8.96

Ass. Ricerca sulle lesioni del midollo spinale presso Clinica Privata S. Rocco in Franciacorta - Ome (Brescia)

Azienda Ospedali Civili (Brescia)
1 Lab. Virol. e Indagini Microbiol.
2 Lab. Analisi Chimico- Clin.

Fatro Veterinaria - divisione Neuva - Ozzano Emilia (Bologna) - stab. utilizzatore di Maclodio (Brescia) - der. art. 9 - coniglio - dal 26.1.98 - anticorpi policlonali

I. Z. S. della Lombardia e dell’Emilia Romagna - Brescia
1 sede di Brescia
2 sezione di Bergamo
3 sezione di Milano
4 sezione di Cremona
5 sezione di Mantova
6 sezione di Pavia

Ditta M. A. P. spa (Como)

Ditta Crinos Industria Farmacologica spa - Villa Guardia (Como) - der. art. 9 - topo, ratto, coniglio - dal 22.1.96 - der. art9 - topo - dal 10.11.97 - polidesossiribonucleotidi dermatologia - der. art. 9 - topo - dal 10.11.97 - polidesossiribonucleotidi

Ditta SALF spa (Bergamo)

Ditta Laboratorio Farmaceutico Milanese srl - Caronno Pertusella (Varese)

Fondazione clinica del Lavoro Centro medico di Pavia

Univ. degli Studi di Pavia: der. art. 8 - anfibi dal 28.1.95 - der. art. 8 - gatto - dal 22.1.96 - der. art. 9 - ratto - dal 22.1.96 - der. art. 9 -ratto - dal 21.4.97 - risposte adattive gliali, stress, sopravvivenza neuronale - der. art. 9 - ratto - dal 21.4.97 - risposte adattive gliali, stress, sopravvivenza neuronale - der. art. 9 - topo - dal 21.4.97 - risposte adattive gliali, stress, sopravvivenza neuronale
1 Fac. Med. Chir. Ist. Farmacologia Medica II
2 Fac. Med. Chir. Dip. Medicina interna e Terapia Medica sez. Farmacol. E
Tossicologia
3 Fac. Med. Chir. Ist. Patol. Gener.
4 Fac. Med. Chir. Ist. Fisiologia umana
5 Fac. Med. Chir. Dip. Chir. Gener. “A”
6 Fac. Med. Chir. Centro Polidisciplinare Iia
7 Fac. Scienze Ist. Fisiol. Generale
8 Fac. Scienze Ist. Farmacologia
9 Fac. Farmacia Ist. Farmacologia
10 Fac. Med. E Chir. Ist. Di Istologia ed Embriologia gen.
11 Fac. Di Scienze Ist. Di Fisiologia gen.
12 Fac. Di Scienze Dip. Di Biologia Animale

Policlinico S. Matteo Istituto di ricosi e cura a carattere scientifico - (Pavia)

Istituto Biochimico Pavese spa (Pavia)

Ditta S. I. T. srl - Mede (Pavia)

Ditta Teofarma snc - Valle Salinben (Pavia)

Centro Medico Veterinario Oriolo Cremona der. art. 8 - cane

Laboratorio di Tecnologie della Riproduzione C. I. Z. srl (Roma) stab. utilizzatore di v. Porcellasco 7- f, Cremona

Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano) fa sperimentazione c/ o Centro Ricerche Biotecnologiche di Cremona


LIGURIA

Università degli Studi di Genova:
der. art. 9 - topi, ratti
1 Istituto Farmacologia e Farmacognosia
2 Ist. Chimica Biologica
3 Ist. Farmacologia
4 Ist. Igiene e Medicina Preventiva
5 Ist. Ist. Patologia Generale
6 Ist. Clinica Neurochirurgica
7 Ist. Microbiologia
8 Dip. Medicina Interna e Scienze Endocrinologiche Metaboliche
9 Ist. Fisiologia Generale
10 Dip. Di Fisica
11 Ist. Anatomia Comparata
12 Ist. Anatomia Umana Normale

CNR - Genova Ist. Cibernetica e Biofisica (Genova)

Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro - Centro Biotecnologie

Avanzate (Genova) - Ditta Vecchi & C. Piam S.a.p.a. (Genova)

Istituto Biochimico Nazionale Savio srl - Ronco Scrivia (Genova)

Ditta GET srl - via D. Alighieri, Sanremo (Imperia) stab. utilizzatore di via L. Ariosto 17


TRENTINO ALTO ADIGE

Università degli Studi di Trento, facoltà non specificate


FRIULI VENEZIA GIULIA

Università degli Studi di Trieste -der.art. 8 - scimmie del vecchio mondo - dal 30.9.94 - der. art. 9 - scimmie del vecchio mondo - dal 19.4.95 - der. art. 8 - scimmie del vecchio mondo - dal 19.4.95

Scuola Internazionale SISSA (Trieste)

Laboratori Don Baxter - Trieste

International Centre for Genetic and Biotecnology (Trieste)

Ditta Laboratori Diaco Biomedicali spa (Trieste)

Università degli Studi di Udine
1 Fac. Med. Chir. Dip. Scienze tecnologie Biomediche sez. Farmaco-logia
2 Fac. Agraria Dip. Sci. di Prod. Animale, Pagnacco (Udine)

Ditta Nestlè Italiana - Div. Friskies Italia (Milano) stab. utilizzatore di Bertiolo (Udine)

USL n°2 Goriziana - stab. utilizzatore: Presidio Multizonale di Prevenzione - Servizio Biotossicologico - Der. art. 9 - topo - dal 19.5.97 - biotossine algali

Aviano Ist. Nazionale Centro di Riferimento Oncologico dei Tumori

Centroeuropeo - Aviano (Pordenone)


MARCHE

Istituto Nazionale Riposo e Cura per Anziani (Ancona)

Aziende Chimiche Riunite Angelini Francesco A.C.R.A.F. spa (Ancona)

Università degli Studi di Ancona - loc. Montedago (Ancona) e loc. Torrette
1 Fac. Med. e Chir. Ist. Fisiol. Umana
2 Fac. Med. e Chir. Ist. Medicina Sperim. E Clinica
3 Fac. Med. e Chir. Ist. Morfologia Umana
4 Fac. Med. e Chir. Ist. Biologia Genetica
5 Fac. Med. e Chir. Clin. Gastroenterologia

USL n°2 Servizio Multizonale di Sanità Pubblica Area Biotossi-cologica - Pesaro

Univ. degli Studi di Urbino (Pesaro)
1 Fac. Farmacia - Ist. Farmacologia e Farmacognosia
2 Fac. Scienze Mat. Fis. E Naturali - Ist. Anatomia e Fisiol. Generale
3 Fac. Scienze Mat. Fis. E Naturali - Ist. Scienze Morfologiche

Univ. degli Studi di Camerino (Macerata) - der. art. 9 - topo, ratto - dal 4.8.95
1 Dip. Biol. Molec. Cell. e Anim.
2 Dip. Biol. Molec. Cell. e Anim. Sezione Biochimica Applicata
3 Dip. Biol. Molec. Cell. e Anim. Sezione di Zoologia
4 Dip. Biol. Molec. Cell. e Anim. Sezione di Fisiologia
5 Dip. Biol. Molec. Cell. e Anim. Sezione di Anatomia

IZS dell’Umbria e delle Marche
1 Sezione diagnostica di Ancona
2 Sezione diagnostica di Pesaro
3 Sezione diagnostica di Fermo (Ascoli Piceno)

VENETO

Ditta M.B.S. Modelli Biologici Sperimentali - Dosson di Casier (Treviso) anche allevamento

Università degli Studi di Verona: der. art. 8 - specie animale non specificata nel decreto- dal 30.9.94 - der. art. 9 - primati dal 30.9.94 - der.art. 8 - primati dal 5.10.94 - der. art. 9 - topo, ratto dal 18.12.97 - farmacologia
1 Istituti Biologici - Str. Le Grazie - Verona
2 Ist. Farmacologia - Policlinico di Borgo Roma
3 I.U.R.M. - Policlinico di Borgo Roma
4 Policlinico Universitario di Borgo Roma - II piano

Ditta Glaxo spa Verona der. art. 9 - cane, gatto, scimmie del nuovo mondo - dal 16.5.95 - der. art. 8 - cane, gatto, scimmie del nuovo mondo- dal 16.5.95 - der. art. 9 - topo, ratto - dal 21.4.97 - malattie psichiatriche neurovegetative - der. art. 8 - specie animale non specif. dal decreto dal 21.4.97 - malattie psichiatriche neurovegetative.

Società Italiana Farmaceutici (SIFRA) spa (Verona)

Società Italiana Farmaceutici Ravizza

Isola della Scala (Verona)

Ospedale Civile Maggiore di Verona - Ist. Microbiol. Immunologia e Virologia

Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (Padova)

Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie - Legnaro (Padova)

Ditta Fidia spa - Abano Terme (Padova) - Der. art. 9 - coniglio, gatto, maiali - dal 10.3.95 - der. art. 8 - gatto dal 10.3.95 - der. art. 9 - topo, ratto, gatto - dal 20.12.96 - der. art. 8 gatto - dal 20.12.96

Università degli Studi di Padova: der. art. 9 - ratto - dal 27.11.95
1 Dip. Scienze Biomediche Sperim.
2 Dip. Scienze Farmaceutiche
3 Dip. Biologia
4 Dip. Chimica Biologica
5 Ist. Istologia e Embriologia
6 Ist. Clin. Dermosifilopatica
7 Ist. Anatomia Umana Norm.
8 Ist. Oncologia
9 Ist. Fisiologia Umana
10 Ist. Med. del Lavoro
11 Centro Servizi Interdipartimentali di Chir. Sperim.

Ditta Zambon Group (Vicenza)

Ditta Jacopo Monico Laboratorio Chimico-Biologico srl (Venezia-Mestre)

Presidio Multinazionale di Prevenzione Medico Biotossicologico USL n°12 - via Ospedale 9, Mestre (Venezia) stab. utilizzatore di via della Montagnola 2, Mestre - Der. art. 9 - topi e pesci - dall’8.3.96 - biotossine algali


EMILIA ROMAGNA

Università Cattolica del Sacrocuore (Milano-Piacenza)
1 Centro Ricerche Biotecnologiche di Cremona
2 Ist. Scienze della Nutrizione della Facoltà di Agraria c/o Az. Agraria Colombarini - loc. Colombarini - Podenzano fraz. S.Polo (Piacenza)
3 Ist. Scienze della Nutrizione della Facoltà di Agraria c/o Centro CERZOO loc. Possessione di Fondo - S. Bonico (Piacenza) - (periodo transitorio di durata annuale)

Centro Studi Clinica Veterinaria S. Francesco - S. Nicolò a Treb-bia (Piacenza) - der. art. 9 - maiali - dal 13.8.97 - riparazione lesioni aneu-rismatiche

Università degli Studi di Parma: der. art. 8 - scimmie del vecchio mondo - dal 22.7.94 - der. art. 8 - specie animale non specificata nel decre-to dall’8.8.94 - der. art. 9 - cane, gatto - dall’8.8.94 - der. art. 8 cane, gatto dall’8.8.94 - der. art. 9 - specie animale non specificata nel decreto - dal 9.8.94 - der. art. 9 - ratto dal 14.11.94 der. art. 9 specie anim. non specifica-ta nel decreto dal 14.11.94 - der. art. 8 specie anim. non specificata nel decreto dal 14.11.94 -der. art. 9 - topo, ratto dal 4.8.95 - der. art. 8 - specie animale non specificata nel decreto dal 16.9.97 der. art. 9 topo - dal 26.1.98 - comportamento
1 Fac. Med. e Chir. Ist. Farmacologia
2 Fac. Med. e Chir. Ist. Fisiologia Umana
3 Fac. Med. e Chir. Ist. Anatomia Umana normale
4 Fac. Med. e Chir. Ist. Anatomia Patologica
5 Fac. Med. e Chir. Ist. Chimica Biologica
6 Fac. Med. e Chir. Ist. Clinica medica e nefrologia
7 Fac. Med. e Chir. Ist. Microbiologia
8 Fac. Med. e Chir. Ist. Igiene
9 Fac. Med. e Chir. Ist. Clin. Chir. Vet.
10Fac. Med. Vet. Ist. Anatomia Anim. Domestici
11Fac. Med. Vet. Ist. Anat. Patol. Vet.
12Fac. Med. Vet. Ist. Malattie Infettive
13Fac. Farmacia Ist. Farmacologia e Farmacognosia
14Dip. Di Biologia e Fisiologia Generali

Ditta Chiesi Farmaceutici spa (Parma) der. art. 8 gatto - dal 11.4.95 - der. art. 9 gatto - dal 11.4.95

Università degli Studi di Modena: der.art9 - ratto, altri roditori - dal 22.1.96 - der. art. 8 - specie animali non specificate nel decreto - dal 2.3.96 - der. art. 8 - scimmie del vecchio mondo - dall’8.10.97
1 Policlinico Universitario
2 Dip. Scienze Morfologiche e medico - legali
3 Dip. Scienze Biomediche
4 Dip. Scienze Farmaceutiche
5 Dip. Biologia Animale

Ditta Biochem sas (Bologna)

Università degli Studi di Bologna: der. art. 9 - specie animale non specificata nel decreto - dal 8.8.94 - der. art. 9 - topo - dal 8.8.94 - der. art. 9 - specie animale non specificata nel decreto - dal 8.8.94 - der. art. 8 - topo, ratto, maiali dal 30.9.94 - der. art. 8 - specie animali non specificate nel decreto - dal 14.11.94 - der. art. 9 - topo, ratto, cavie, coniglio - dal 12.4.95 - der. art. 9 - ratto dal 2.6.95 - der. art. 9 - specie animale non specificata nel decreto - dal 31.7.95 - der. art. 9 - gatto - dal 4.88.97 der. art. 9 - scimmie del vecchio mondo dal 5.12.97 - neurofisiologia funzione visiva primati -der. art. 8 - scimmie del vecchio mondo dal 5.12.97 - neurofisiologia per-cezione visiva primati - der. art. 9 - ratto, cane - dal 5.12.97 - temperatura ipotalamica ciclo sonno-veglia
1 Med. e Chir. - Ist. Microbiologia
2 Med. e Chir. - Ist. Chir. Sperimentale
3 Med. e Chir. - Ist. Clinica Ostetrica e Ginecologica
4 Med. e Chir. - Ist. Anatomia Umana Normale
5 Med. e Chir. - Ist. Fisiologia Umana
6 Med. e Chir. - Ist. Cancerologia
7 Med. e Chir. - Ist. Clinica Chirurgica e Cardiochirurgica
8 Fac. Med. Vet. Ist. Patologia Spec. E Clinica Med. Vet.
9 Fac. Med. Vet. Ist. Zootecnia e Nutrizione Animale
10Fac. Med. Vet. Ist. Farmacologia, Farmacocinetica e Tossicologia
11Fac. Med. Vet. Ist. Fisiologia Veterinaria
12Fac. Med. Vet. Ist. Anatomia degli Animali Domestici, Istologia, Em-briologia
13Fac. Agraria Ist. Allevam. Zootecnici
14Fac. Agraria Ist. Zooculture
15Dip. Biol. Evoluzionistica Sperim.
16Dip. Farmacologia
17Dip. Biochimica “Moruzzi”
18Dip. Scienze Farmaceutiche
19Dip. Patol. Sperimentale - Sezione Patologia Generale Microbiologia e Virologia

Istituti Ortopedici Rizzoli - Via Barbiano, 1/10 (Bologna) *197/A95 - stab. utilizzatore di v. Bellombra, 22

Ditta Alfa Wassermann spa - Contrada S. Emilio Alanno (Pescara) Stab. utilizzatore di Bologna

ENEA (Roma) - stab. utilizzatore di Bologna - der. art. 9 -ratto - dal 10.12.97 - der. art. 9 - topo - dal 15.9.96

Fatro Veterinaria - Divisione Neuva - Ozzano Emilia (Bologna) *059/ A96 - Stab. utilizzatore di Maclodio (Brescia) der. art. 9 - coniglio - dal 26.1.98 - anticorpi policlonali

Univ. degli Studi di Ferrara: der. art. 9 - specie anim. non specificata nel decreto - dall’8.8.94 - der. art. 9 - topo, ratto dall’8.8.94 - der. art. 8 -specie anim. non specif. nel decreto dall’8.8.94 - der. art. 9 - specie anim. non specif. nel decreto dal 9.8.94
1 Fac. Med. Ist. Chim. Biologica
2 Fac. Med. Ist. Igiene e Med. Preventiva
3 Fac. Med. Ist. Anestesiol. E Rianimazione
4 Fac. Med. Ist. Clin. Chir. E Terapia Chir.
5 Fac. Med. Ist. Neurochirurgia
6 Fac. Med. Ist. Radiologia
7 Fac. Med. Ist. Mal. Infettive e Mal. Apparato Respiratorio
8 Fac. Med. Ist. Anatomia Umana Normale
9 Fac. Med. Ist. Istologia Embriologia gener.
10 Fac. Med. Ist. Microbiologia
11Fac. Med. Ist. Farmacologia
12Fac. Med. Ist. Fisiologia Generale
13Fac. Med. Ist. Igiene e Med. Preventiva
14Fac. Med. Ist. Fisiologia Uman
15Fac. Med. Ist. Patologia Generale
16Fac. Scienze MM.FF.NN. Ist. Anatomia Comparata
17Arcispedale S. Anna

Società Futur Vet (Ferrara) di Tonioli Luigi - stab. utilizzatore di Vigarano Mainarda (Ferrara)

I. Z. S. della Lombardia e dell’Emilia Romagna
1 Sezione diagnostica di Bologna
2 Sezione diagnostica di Lugo- Ravenna
3 Sezione diagnostica di Parma
4 Sezione diagnostica di Forlì
5 Sezione diagnostica di Ferrara
6 Sezione diagnostica di Reggio Emilia


TOSCANA

Università degli Studi di Siena: der. art. 9 - ratto dall’8.5.96 der. art. 9 - coniglio - dal21.4.97 - comportamento ippocampo
1 Dip. Biol. Ambientale
2 Dip. Biol. Ambientale - Microbiologia
3 Ist. Biochimica ed Enzimologia
4 Ist. Di Fisiologia Umana
5 Ist. Di Fisiol. Generale e Scienze dell’Alimentazione
6 Ist. Policattedra di Scienze Farmacologiche
7 Ist. Di Farmacologia Nuovo Policlinico
8 Servizio Centralizzato di Chirurgia Sperimentale - Policlinico Le Scotte

Ditta Industria galenica Senese srl - Monteroni D’Arbia (Siena)

Ditta Biocine Scavo spa (Siena) - der. art. 8 - scimmie del vecchio mondo - dal 30.9.94

Zootecnia Il Gabbiano srl - loc. Gabbiano Casole D’Elsa (Siena)

Ditta Diesse diagnostica Senese srl (Milano) stabilimento utilizzatore: sede di Monteriggioni (Siena)

Ditta Istituto Farmacologico Ripari - Gero Monteriggioni (Siena)

Ditta Chiron spa (Siena)

Ditta Nuovi laboratori Farmabiagini spa - Castelnuovo Garfagnana (Lucca) Stab. di Bolognana Gallicano (Lucca)

Ditta AIMA Derivati S. p. a. - Castelvecchio Pascoli (Lucca) stab.utilizzatore di Bolognana Gallicano (Lucca)

Ditta Plasma Italia spa - Castelnuovo Garfagnana (Lucca) - stab.utilizzatore di S. Rufina Cittaducale (Rieti)

Istituto Gentili spa (Pisa) - der. art. 9 - topo, ratto, cavia dal 24.12.96- der. art. 8 - gatto - dal 24.12.96

Ditta Farmigea (Pisa)

Ditta Laboratori Guidotti spa (Pisa) - stab. utilizzatore di S. Pietro a Grado (Pisa) - der. art. 9 - ratto, coniglio - 11.9.96

CNR Ist. Fisiol. Clin. Unità Com. - Chir. Sperim. - S. Pietro a Grado (Pisa) - der. art. 8 - gatto - dal 26.1.98 - infarto

Ist. to Zooprofilattico Sp. le di Lazio e Toscana - Dip. Territoriale Interprovinciale di Pisa

Ditta Plasma Italia spa - loc. Ospedaletto (Pisa) - stab. utilizzatore di S. Rufina Cittaducale (Rieti)

Università Pisa: der. art. 8 - gatto - dal 28.2.97- Non risulta autorizzazione base art. 12

Laboratorio Chimico Farmaceutici A. Menarini srl (Firenze) -der. art. 9 topo, ratto, cavia - dal 18.11.96

Ditta Boehringer Ingelheim Italia (Incisa Valdarno - Firenze) -der. art. 8 - gatto - dal 12.1.95 der. art. 9 - topo, ratto, coniglio, gatto, furetto -dal 12.1.95 der.art. 8 - gatto -dal 11.4.95

Ditta Firma spa (Firenze)

Azienda Ospedaliera Careggi (ex USL 10/ d) - Villa Medicea (Firenze) - stab. utilizzatore di Viale Morgagni 85, (Firenze)

Università degli Studi di Firenze - Dip. Farmacologia preclinica e clinica “Mario Aiazzi Mancini” der. art. 9 - topo, cavia, coniglio - dal 20.1.97 - der. art. 8 - topo, cavia, coniglio - dal 20.1.97 - der. art. 9 - specie animale non specificata nel decreto - dal 4.8.97 - der. art. 9 - ratto -dall’8.10.97 - der. art. 9 - ratto - dal 28.5.96 - der. art. 8 - ratto - dal 9.7.96 der. art. 9 - topo - dal 14.5.97 - fibrosarcoma - der. art. 9 - maiali - dall’8.10.97 - der. art. 9 - gatto, maiali - dal 17.12.97 - der. art. 8 - gatto, maiali - dal 17.12.97 - der. art. 9 - topo, ratto - dal 4.8.97 - neurotrasmettitori sostanze antinocicettive processi cognitivi

Istituto farmacologico Malesci (Firenze) - der. art. 9 - topo -dal 14.1.94

Ditta L. Molteni & C. dei F. lli Alitti Società di Esercizio spa - Scandicci (Firenze) der. art. 9 - topo, ratto, cavie - dal 26.1.98 - analgesici


UMBRIA

Università degli Studi di Perugia
1 Fac. Di Medicina e Chirurgia Ist. Di Patologia Aviare
2 Istituto di Patologia Generale c/ o Policlinico di Monteluce (Perugia)

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche (Perugia)

Ditta ISF spa (Perugia) - Stab. utilizzatore di Roma


LAZIO

Università Cattolica del Sacrocuore - Facoltà Medicina Chirurgia -Area Policlinico Gemelli (Roma) - der. art. 8 specie anim. non specificata nel decreto - dal 14.1.94 - der. art. 9 - specie anim. non specificata nel decreto dall’8.8.94 -der. art. 8 - specie anim. non specificata nel decreto dal 9.8.94 -der. art. 8 - specie anim. non specificata nel decreto dal 14.11.94- der. art. 8 - specie anim. non specificata nel decreto dal 9.8.94- der. art. 9 - specie anim. non specificata nel decreto dal 30.9.94 - - der. art. 9 - specie anim. non specificata nel decreto dal 10.4.95 - der. art. 8 - specie anim. non specificata nel decreto dal 10.4.95 - der. art. 9 topo, ratto, coniglio - dal 2.8.95 - der. art. 8 topo, ratto, coniglio - dal 2.8.95 -der. art. 9 coniglio dal 27.1195 - der. art. 9 - topo - dal 28.1195 - der. art. 8 - maiali - dal 21.4.97 - endoscopia diagnostica

Serono (Roma - Ardea) der. art. 9 - topo, ratto, cavia -dal 2.6.95 - der. art. 9 - topo, ratto, coniglio - dall’8.5.96

Ditta ISF spa (Perugia) - stab. utilizzatore di Roma

Istituto Superiore di Sanità (Roma) Der. art. 9 - scimmie del vecchio mondo - dal 8.8.94 - der. art8 - scimmie del vecchio mondo - dal 8.8.94 - der. art. 9 - topo, ratto, hamster, altri roditori, coniglio - dal 13.8.96 - der. art. 9 - specie animali non specificate nel decreto - dal 13.8.96 - der. art. 8 - specie anim. non specificate nel decreto - dal 11.9.96 - der. art. 9 - topo - dal 27.12.96 - der. art. 9 - topo, altri roditori - dal 22.12.97 - der. art. 9 - ratto, coniglio, altri uccelli, cavia - dal 26.1.98

ENEA (Roma) - stab. utilizzatore di Bologna - der. art. 9 - topo - dal 10.12.97 - der. art. 9 -ratto - dal 15.9.96

ENEA Casaccia (Roma) der. art. 9 - topo - 18.11.96

Ditta I. R. B. M. “P. Angeletti” spa (Pomezia - Roma)

Ditta Praxis Istituto di Ricerche Sigma Tau spa (Pomezia - Roma) Der. art. 9 - ratto - dal 2.6.95

Ditta Sigma Tau Industrie Farmaceutiche spa (Roma) Der. art. 8 - gatto - dal 13.11.95 - der. art. 9 - topo, ratto - dal 3.10.97

Ditta Società Colle di Mezzo (Roma) - der. art. 9 - gatto, ratto, coniglio, topo - dal 15.7.96 - der. art. 8 - gatto dal 15.7.96s

Università degli Studi La Sapienza di Roma: der. art. 8 - scimmie del vecchio mondo - dal 22.12.94 - der. art. 8 - specie anim. non specificata nel decreto - dal 17.2.97 - microchirurgia - der. art. 9 - quaglie - dal 8.10.97 - der. art. 8 - primati - dal 10.12.97 - der. art. 9 - topo - dal 14.5.97 -immunologia proteine mieliniche
1 Ist. Di Fisiologia Umana I cattedra
2 Ist. Di Anatomia Umana II cattedra
3 Fac. Med. e Chir. - Ist. Anatomia Umana IV cattedra
4 Fac. Med. e Chir. - Dip. Scienze Cardiovascolari e Respiratorie -sez.
Morf. Sperim.
5 Fac. Med. e Chir. - III cattedra di Anatomia Umana Normale
6 Ist. Farmacologia Medica II cattedra
7 Dip. Med. Sperimentale e Patol.
8 Dip. Biopatologia Umana
9 Dip. Genetica e Biologia Molecolare - cattedra di Psicologia
10Ist. Clinica Chirurgica Generale - Cattedra Chir. Gen.

I.P.A. International Pharmaceutical Ass. srl (Roma)

Ditta Alpha Biotech spa Pomezia (Roma)

Ditta Research Toxicology Centre spa - Pomezia (Roma) - der. art. 9 - topo - dal 7.5.98 - der. art. 8 - gatto - dal 7.5.98

Ditta Menarini Ricerche spa - Pomezia (RM)

Istituto Regina Elena per lo Studio e la cura dei Tumori (Roma) Centro Ricerca Sperimentale

Ditta Angelini Ricerche spa - Società Consortile - Pomezia (RM) -der. art. 9 - specie animale non specificata nel decreto - dal 4.8.97

Ditta Polifarma spa (Roma) - der. art. 9 - topo, ratto, coniglio - dal 2.3.96 - der. art. 9 - topo - dal 11.9.96

Ospedale Pediatrico “Bambin Gesù” di Roma - stab. utilizzatore di Palidoro (Roma)

Istituto Sperimentale per la Zootecnia (Roma) - stab. utilizzatore di Monterotondo Scalo Roma)

Ditta Pulitzer Italiana srl (Roma)

CNR - Istituto di Psicologia e Psicofarmacologia (Roma) der. art. 9 - topo - dal 27.11.95

CNR - Polo Biologico Integrato (Roma)

CNR - Istituto di Biologia Cellulare (Roma) stab. utilizzatore di Monterotondo (Roma) der. art. 9 - topo - dal 27.11.95 - der. art. 8 - scim-mie del vecchio mondo - dal 11.9.96

Ist.to Zooprofilattico Sp.le di Lazio e Toscana (Ciampino - Roma)

Ist.to di Ricovero e Cura a Caratt. Scient. S. Lucia (Roma)

Ditta Rocomar analisi cliniche M. Massimo srl - Via Ercolano Sal-vi 12 (Roma) stab. utilizzatore di Via Vincenzo Ceruloli 2b

Laboratorio di Tecnologie della Riproduzione C.I.Z. srl (Roma) stab. utilizzatore di Via Porcellasco 7-f, Cremona

Pfizer Italiana spa - Borgo S. Michele (Latina)

Farmaceutici Gellini - Aprilia (Latina)

IBI SUD - Aprilia (Latina)

Plasmon spa (Latina)

Ditta Geymonat spa Anagni (Frosinone)

Ditta Plasma Italia spa - Castelnuovo Garfagnana (Lucca) stab. utilizzatore di S. Rufina Cittaducale (Rieti)


ABRUZZO

Ditta Dompè spa (L’Aquila) Der. art. 9 - topo, ratto, cavia, coniglio -dal 16.11.95 - Der. art. 9 - topo, ratto, coniglio - dal 19.12.96

Ditta Istituto Behering spa - Scoppito (L’Aquila)

Ditta Hoechst Roussel spa (Milano) - stabilimento utilizzatore di Scoppito (L’Aquila)

Università degli Studi dell’Aquila: der. art. 8 - scimmie del nuovo mondo, scimmie del vecchio mondo - dal 4.8.97 - neurofisiologia nuclei della base primati non umani - der. art. 9 - scimmie del nuovo mondo, scimmie del vecchio mondo - dal 4.8.97 - neurofisiologia nuclei della base primati non umani
1 Fac. Med. Chir. Stab. centralizzato dell’Ateneo Coppito
2 Fac. Med. Chir. Cattedra di Fisiologia Umana
3 Dip. Scienze e Tecnologie Biomediche e di Biometria

CNR Istituto Tipizzazione Tissutale e Problemi della Dialisi - Maria di Collemaggio (L’Aquila) Presidio Ospedaliero

Università degli Studi di Chieti (Chieti Scalo) Facoltà non specificate

Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri - S. Maria Imb. (Chieti)

Ditta Alfa Wassermann spa - Contrada S. Emidio Alanno (Pescara) stab. utilizzatore di Bologna e Torino

Istituto Zooprofilattico Sp.le dell’Abruzzo e Molise (Teramo)
1 Sede di Teramo - Der. art. 9 - topo - dal 4.8.97 - biotossine algali
2 Sezione diagnostica di Pescara


MOLISE

Istituto Mediterraneo di Neuroscienze Sanatrix srl - Pozzilli (Isernia)


CAMPANIA

Alfa Intes Industria Terapeutica Splendore - Casoria (Napoli)

Presidio Multizonale di Prevenzione A.S.L. 1 di Napoli

Univ. degli Studi di Napoli Federico II: der. art. 8 - maiali - dal 4.8.97 - cardiasmiotomia fundoplicatio chirurgica laparoscopia
1 Dip. di Strutture, funzioni e tecnologie Biologiche
2 Dip. Zoologia
3 Dip. Bilogia Patologia Cellulare e molecolare “Luigi Califano”
4 Dipeartimento Biologia evolutiva e comparata
5 Dipartimento Farmacologia Sperimentale
6 Dip. di Fisiologia Generale ed Ambientale
7 Sez. Patologia Aviare Centro Sperimentale Avicunicolo
8 Dip. Patologia Sistematica Ist. Gastroenterologia
9 Dip. Patologia Sistematica Ist. Nefrologia
10 Ist. Med. Interna, Cardiologia, e Cardiochirurgia
11 Fac. di Med. e Chir. - Dip. di Neurosc. e della Comunic. Interumana - Sez. Farmacol.

Istituto Nazionale Studio e Cura Tumori Fondaz. “Giovanni Pascale” (Napoli)

CNR Istituto Internazionale di Genetica e Biofisica (Napoli)

Ospedale A. Cardarelli - Napoli - solo der. art. 8 - ratto - dal 30.7.96

Seconda Università degli Studi di Napoli (Caserta): der. art. 8 - gatto - dal 13.11.95
1 Ist. Farmacologia e Tossicologia Fac. Med. e Chir.
2 Dip. Fisiologia Umana e Funzioni Biologiche Integrate “Filippo Bottazzi” (Napoli)

Ditta Pierrel spa - Capua (CE)

Ditta Igtech - Perdifumo (Salerno)


PUGLIA

Università degli Studi di Lecce - Facoltà non specificate

Università degli Studi di Bari - der. art. 8 - scimmie del nuovo mondo - dal 13.8.97 - der. art. 9 - ratto - dal 13.8.97 - der. art. 9 - ratto - dal 4.8.95 - der. art. 8 - scimmie del nuovo mondo - dal 4.8.95
1 Dip. Farmaco - Biologico
2 Ist. di Farmacologia, Fac. Medicina e Chirurgia
3 Dip. di Produzione Animale
4 Fac. Med. e Chir. - Ist. Farmacologia
5 Dip. Protezione delle Piante dalle Malattie

Centro Ricerche Bonomo - Andria (Bari)


BASILICATA

Pharmacia spa (Milano) - stabilimento utilizzatore: zona industriale Tito Scalo (Potenza)


CALABRIA

Università degli Studi della Calabria - Arcavata di Rende (Cosenza) Facoltà non specificate

Mallet Ricerca e produzione diagnostici - Vibo Valentia - stab. utilizzatore località Lepanto Rebecca - Pizzo Calabro

Università degli Studi di Reggio Calabria - Roccelletta di Borgia (Catanzaro) - Facoltà di Farmacia


SICILIA

Università degli Studi di Palermo
1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. to di Neuropsichiatria
2 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. to Farmacologia
3 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. to Clinica Medica - confermata il
8.10.97 per topi, rettili e suini di peso inferiore a 20 kg
4 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. Medicina Generale e Pneumatologia
5 Fac. Farmacia Ist. di Farmacologia e Farmacognosia
6 Fac. di Scienze Ist. di Zoologia
7 Fac. di Scienze Dip. Biologia Cellulare e dello Sviluppo
8 Fac. di Medicina e Chir. Ist. di Neuropsichiatria

Ist. to Zooprofilattico Sp. le della Sicilia “A. Mirri”

Azienda di rilievo Nazionale ed Alta Specializzazione Osp. le Civico e Benefratelli G. Di Cristina e M. Ascoli (Palermo) Div. ne Chirurgia delle Ustioni

Università degli Studi di Messina: der. art. 9 - ratto - dal 15.12.97
1 Ist. Farmacologia (Fac. Medicina e Chirurgia)
2 Ist. Farmaco Biologico (Fac. di Farmacia)
3 Facoltà di Medicina e Chir. - Ist. Microbiologia

Università degli Studi di Catania, Ist. to di Fisiologia Umana Cyanamid (Catania)

S. I. F. I. Società Industria Farmaceutica Italiana spa (Catania) - stab. utilizzatore di Monterosso Etneo - Aci S. Antonio (Catania)

Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico “Associazione Oasi Maria SS” - Troina (Enna)


SARDEGNA

Università degli Studi di Cagliari: der. art. 8 - coniglio, cane, dall’8.8.94 - der. art. 9 - specie anim. non specificate nel decreto - dal 14.11.94 - neuromodulatori - der. art. 8 - specie animali non specificate nel decreto - dal 14.11.94
1 Facoltà di Medicina e Chirurgia - Dip. Neuroscienze
2 Facoltà di Medicina e Chirurgia - Dip. Tossicologia
3 Facoltà di Medicina e Chirurgia Sez. Patologia Generale
4 Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento Biologia Sperimentale
5 Facoltà di Medicina e Chirurgia Sez. Biologia Sperimentale
6 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. Patologia Sperimentale
7 Facoltà di Medicina Sez. Parassitologia
8 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. Fisiologia Umana

Università degli Studi di Sassari: der. art. 9 - topo, ratto, coniglio - dall’11/ 11/ 96 - der. art. 9 - coniglio, altri uccelli, cavia, ratto - dal 9/ 12/ 97 neurofisiologia
1 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. Farmacologia
2 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. Patologia Generale
3 Facoltà di Medicina e Chirurgia Ist. Fisiologia Umana
4 Facoltà di Medicina Veterinaria - Ist. Anatomia Normale Animali Domestici
5 Sezione Paddok
6 Istituto di Chimica Biologica
7 Facoltà di Medicina Veterinaria - Ist. Clinica Medica Veterinaria
8 Ist. Clinica Medica Veterinaria

Ist. Zootecnico e Caseario per la Sardegna - località Bonossai (Sassari)

Ist. Zooprofilattico Sperimentale Sassari: der. art. 8 - gatto - dal 4/ 8/95 - Non risulta con autorizzazione base art. 12.)